La posa della prima pietra della RSSA a Stornara

Il primo dicembre 2017 in Via La Mennola a Stornara si è tenuta la posa della prima pietra della struttura sanitaria, R.S.S.A “”L’Albero della Vita””, che fu oggetto di discordie durante la campagna elettorale delle amministrative svoltesi a Giugno di quest’anno.

La cerimonia si è svolta stamattina presso la sopra citata via, con la partecipazione del primo cittadino Rocco Calamita, l’amministrazione comunale e l’assessore regionale Raffaele Piemontese.
Queste le parole del sindaco Calamita: “”Posiamo qui, oggi, in modo solenne, con un rito simbolicamente pieno di significato per la Città  di Stornara e per tutto il territorio del Basso Tavoliere, la prima pietra della Residenza Sociosanitaria Assistenziale l’Albero della Vita di Stornara. Grazie ad un eccezionale lavoro di squadra da parte della struttura tecnica e di tutta l’Amministrazione possiamo finalmente dare una risposta concreta ai bisogni del nostro territorio.Una struttura destinata a diventare fiore all’occhiello di Stornara che porterà  con sicurezza una crescita economica e sociale per la collettività  oltre ad avere un impatto occupazionale per giovani di Stornara grazie ai trentatrà© posti di lavoro necessari per il suo funzionamento””.

I lavori iniziano oggi grazie al finanziamento della Regione Puglia di un milione e novecentoquarantamila euro. Il primo e secondo piano dell’edificio saranno destinati all’accoglienza dei cinquanta ospiti, divisi in venticinque stanze doppie, ognuna con servizio igienico per portatori di handicap e con una dotazione di spazi tali da agevolare la massima deambulazione in autonomia degli utenti con ridotte capacità  motorie. Al piano terra sarà  ubicato il centro diurno integrato per il supporto cognitivo e comportamentale ai soggetti, affetti da demenza che assisterà  trenta pazienti mentre alla piana copertura sarà  posta la palestra realizzata completamente in legno e attrezzata per la rieducazione psico-motoria. L’accessibilità  agli utenti disabili sarà  garantita da una serie di accorgimenti progettuali e dimensionali che permetterà  a questa categoria di utenti di fruire della struttura e delle sue attrezzature nella massima libertà  ed autonomia possibili ed in assenza di discriminazioni rispetto ad utenti normodotati.

“”La Residenza Socio Sanitaria D’assistenza l’Albero della Vita di Stornara per le caratteristiche e dotazioni di progetto si offrirà  come centro di connettività  sociale in modo da assistere gli anziani nell’accesso ai servizi on-line. Con questo intervento la comunità  di Stornara contribuirà  al miglioramento del livello dei Servizi Socio-Sanitari erogati sul territorio, in linea con le esigenze della propria popolazione e nel rispetto gli standard della sanità  pugliese.””, conclude Calamita

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x