Rigenerazione urbana: PD e FC compatti, Forza Italia si smarca (ma non troppo)

Rivalutare le periferie, intervenire su zona Santa Barbara e condividere le proposte da candidare ai finanziamenti. Nel pomeriggio di ieri è Federazione Civica a inviare una nota congiunta con i gruppi PD, Sgarro Sindaco, Lista Emiliano e Forza Italia. Nel dettaglio, le compagini politiche chiedono la “”Riqualificazione dell’ex macello comunale (zona Santa Barbara), l’allargamento dell’ambito di interesse degli interventi dalle periferie fino a via Foggia e la realizzazione di una pista ciclo-pedonale Santa Barbara-Cerignola Campagna””.

“”L’individuazione dell’area del macello come area bersaglio avrebbe un effetto a cascata su una zona di oltre tremila abitanti. Trasformare l’ex macello in una struttura polifunzionale (centro di aggregazione sociale, strutture sportive, laboratorio di attività  culturali e sociali) doterebbe la zona di servizi dei quali è totalmente sprovvista stimolando un reale miglioramento della qualità  della vita e una serie di processi indotti di riscatto ed emancipazione sociale, civile e culturale. Inoltre, la riqualificazione del macello e la sua trasformazione in struttura polifunzionale fungerebbe da supporto strategico per la nuova chiesa di Santa Barbara scongiurando l’effetto “”cattedrale nel deserto””, si legge nel documento congiunto.

“”A partire dalla rigenerazione di Santa Barbara – proseguono – è, a nostro giudizio, indispensabile estendere l’ambito di interesse degli interventi fino a via Foggia e al centro cittadino di Cerignola. A corollario di questo processo virtuoso- proseguono i consiglieri- si potrebbe pensare all’attivazione di una pista ciclopedonale il cui itinerario si snoderebbe dal quartiere Santa Barbara fino a Cerignola Campagna. Si potrebbe pensare anche ad un progetto di “”bike sharing”” sulla base dei modelli già  sperimentati con successo in altre grandi città “”. Per i proponenti “”si avrebbero così una serie di effetti positivi multipli: decongestionamento del traffico veicolare, incentivazione alla mobilità  alternativa e non inquinante; riconnessione ad altri interari storico-turistico-culturali (itinerario Divittoriano, ma gli esempi potrebbero essere tanti)””.

La posizione di Forza Italia è diversa: per Paolo Vitullo e Mario Distefano quella della rigenerazione urbana “”è un’occasione che va sfruttata per ricucire la periferia, come già  avevamo pensato con lo strumento del Pirp. Nutriamo forti dubbi che si possa pensare ad oggi già  a progetti esecutivi, ma in questa fase è necessario allargare gli ambiti per accedere a più possibilità  di finanziamento. Inoltre – proseguono i forzisti- temiamo che i vincoli sul macello, destinatario di finanziamenti per un milione di euro negli anni passati, non permettano di cambiarne destinazione d’uso. In linea generale, però, è importante ricucire la periferia alla città “”. “”Al di là  dei tecnicismi – commenta Natale Curiello – è necessario puntare sulla riqualificazione delle periferie attraverso strumenti condivisi e questa iniziativa congiunta ne rappresenta un primo passaggio da un punto di vista politico più che tecnico. Se la giunta vorrà  accettare questa proposta sarà  un bene””.

Per questo, informa Federazione Civica, motore trainante della nota stampa congiunta insieme a Forza Italia e a rimorchio PD e centrosinistra, vi è stato un contatto con il “”Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura ed alla Giunta Comunale di Cerignola”” per “”modificare i processi già  previsti e puntare sui seguenti temi: riqualificazione dell’ex macello comunale; allargamento degli interventi sino a via Foggia; realizzazione pista ciclo-pedonale Santa Barbara – Cerignola Campagna, da abbinare allo sviluppo di progetti di bike sharing””.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x