Metta contro Commercianti e Federazione Civica: “”Nessuna sospensione ZTL””

Le posizioni vanno a radicalizzarsi: da una parte Federazione Civica e i commercianti che chiedono la sospensione della ZTL; dall’altra il Partito Democratico che vuole la revoca dell’attuale delibera e per ottenerla ha proposto un referendum cittadino; infine il sindaco, che promette altre migliorie ma nega nettamente la possibilità  di una sospensione della ZTL.

Di certo per vedere i primi effetti positivi del nuovo piano traffico si dovrà  aspettare ancora qualche mese, ma tutto questo tempo per i commercianti potrebbe essere troppo. Per questo il Comitato chiede una temporanea sospensione del provvedimento e una riscrittura delle regole, compresa la stagionalità  dell’iniziativa, che vada a coniugare vari interessi: dal pubblico al privato.

Il sindaco e tutti gli amministratori, che lo scorso 23 marzo per ragioni diverse hanno disertato il faccia a faccia con gli esercenti, vanno avanti per la loro strada: “”La manifestazione del 23 c.m. ha avuto una partecipazione sentita e numerosa, ciò nonostante ci è stato negato un ulteriore incontro e questo sebbene nell’assise di ieri il Sindaco abbia rinnovato la disponibilità  ad ascoltare tutti gli interessati. Come dobbiamo interpretare tale comportamento?””, si chiedono i commercianti.

“”è bene sottolineare – proseguono- che lo stesso Sindaco ha confermato, in una trasmissione radio/tv del 24 marzo, che le nostre istanze sono pienamente fondate. Se infatti afferma che nei prossimi week end, con l’arrivo delle temperature più gradevoli, vedremo finalmente un corso cittadino affollato, non fa altro che confermare tutto ciò che andiamo dicendo da diverse settimane: la ZTL stagionale a cui aggiungiamo un miglioramento sul piano di viabilità  (non è un caso che ancora ieri, a pochi giorni dalla partenza definitiva, registriamo dietrofront importanti come via Bologna) . E non sarà  di certo qualche metro di asfalto sul corso principale (chissà  perchà© proprio in questi giorni e proprio sulla strada più sana della città ) a farci cambiare idea””.

Nel frattempo è stato convocato un consiglio comunale ad hoc e all’esito di questo i commercianti si riservano di organizzare una nuova manifestazione a Cerignola o in Prefettura, a Foggia: “”Siamo certi che il colpevole silenzio e indifferenza verso le problematiche dei propri cittadini non potrà  che aumentare il numero dei partecipanti””.

Ma il sindaco Franco Metta non trova mezze misure. Anzi, a TeleDauna incalza: “”Non esiste la sospensione. Stiamo completando la fase di sperimentazione, ci sono alcune criticità , ma la stragrande maggioranza dei cittadini è favorevole a questa ZTL. Questa situazione è stata ampiamente prevista, è successa nelle migliaia e migliaia di città  italiane che hanno una zona a traffico limitato e sarà  risolta brillantemente a Cerignola””.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x