Volano gli stracci tra Cicogna, Federazione Civica, Metta e Zamparese

Di politico c’è poco. Di personale, molto. Tra Zamparese e La Cicogna volano gli stracci tra vicendevoli accuse. Oggi a rispondere all’ex assessore alle attività  produttive è il gruppo consiliare di maggioranza accusandola di sputare nel piatto in cui ha mangiato dopo la defenestrazione voluta da Franco Metta.

Per i cicognini, infatti, è troppo comodo. Il gruppo Consiliare La Cicogna non ha ben compreso il senso del comunicato dell’ex Assessore Pia Zamparese in seguito alla revoca della sua carica assessorile. In venti mesi di amministrazione non abbiamo mai ostacolato il suo percorso, pur non essendo espressione della nostra parte politica. Accuse improvvise, tramite le quali si dice tanto per non dire nulla. L’ex ass.re Zamparese- si legge in una nota- descrive l’amministrazione tutta come un gruppo di incompetenti, disonesti, arrivisti e truffatori. Rispediamo al mittente queste offese, calunnie e diffamazioni.

Troppo comodo “”sputare nel piatto in cui si è mangiato”” quando si è messi alla porta! Se Pia Zamparese non avesse condiviso l’operato di questa Amministrazione, avrebbe potuto dimettersi e rinunciare a carica (e stipendio!) molto tempo fa, invece che attendere la revoca del mandato. La sua esperienza in Giunta è nata con e grazie a Cerignola Democratica. Un accordo politico mal riuscito, evidentemente, il loro, riferiscono i cicognini che vengono da un altro accordo mal riuscito, quello sulla Lepore che ha portato alla famosa guerra dichiarata dai traditori che ha determinato l’esclusione della consigliera dalla corsa alle provinciali.

E se intende cercare responsabilità  in questo ribaltone, è in quella direzione che deve guardare. E magari fare anche qualche nome, aggiungono i cicognini che ormai non nascondono più le distanze con l’ala di Pezzano, Paparella, Frisani, Limotta e Specchio riunitisi in Federazione Civica. Nemmeno tra le righe, la Cicogna addossa a Federazione Civica la cacciata di Zamparese. Già  dalle scorse provinciali fu Erinnio ad attaccare frontalmente F.C. attribuendo al voto dato a Mangiacotti la ragione della sconfitta del capogruppo cicognino: Certo- sosteneva-  avrei voluto porgere i migliori auguri soprattutto a Loredana Lepore, cicognina doc, ma questo purtroppo non è stato possibile. C’è chi come me ama Cerignola e chi ama San Giovanni Rotondo.

Il Movimento Politico la ˜Cicogna’ è costituito da persone oneste che lavorano e collaborano per il bene comune, senza ˜pretendere’ alcuno scambio e senza arrogarsi personalismi o favoritismi, concludono i cicognini confermando ormai lo sgretolamento interno.

Sul tema Zamparese interviene indirettamente anche Franco Metta, in occasione degli auguri di buon lavoro al neo assessore Raffaella Petruzzelli: Colgo l’ occasione per ricordare a qualche immemore che le deleghe assessorili sono di esclusiva pertinenza del Sindaco. Che assegna e anche revoca. A Sua discrezione. Mi fa un po’ pena costatare che, revocato un incarico, ci si dolga dei metodi e della compagnia, condivisi i primi, gradita la seconda, fino al giorno prima. Quando parla la rabbia, il buon senso tace. Dunque, mi taccio, ma che maniere.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x