Zamparese: “”Ecco perchè sono fuori dalla giunta””

Un altro rapporto svanito nella coalizione che fu del Cambiamento. Dopo la richiesta di rimpasto voluta da Federazione Civica, infatti, a farne le spese è stata l’assessore Pia Zamparese, le cui deleghe dovrebbero passare nelle mani di Vincenzo Specchio (che rimarrebbe ugualmente in consiglio comunale).

Il sindaco Franco Metta ha offerto motivazioni di natura politica alla base della sostituzione, ma Zamparese, attraverso una lettera aperta, fornisce la sua versione dei fatti. Di seguito la missiva integrale e l’intervento dell’ex esponente di Cerignola Democratica.

A conferma di quanto si è letto e dei rumors che ci sono stati in questi giorni, sono qui a comunicarvi ufficialmente che è terminato il mio mandato assessorile presso il comune di Cerignola. Un incarico svolto con entusiasmo, passione, onestà  e correttezza fino a quando me ne è stata data la possibilità … tutti atteggiamenti totalmente contrapposti alla “”politica”” locale fatta di raggiri, inganni, offese, FALSE PROMESSE e FALSE GARANZIE di cui la cittadinanza è vittima da anni or sono. Un mandato terminato non per mia volontà  ma per “”ragioni Politiche””….Ci tengo a chiarire questo aspetto, a differenza di quello che si sarebbe voluto far credere alla gente quando mi è stato chiesto di interrompere “”elegantemente”” il mandato rassegnando le dimissioni… cosa che ovviamente non ho fatto: bisogna assumersi le responsabilità  delle proprie azioni e delle conseguenze ad esse legate… un atteggiamento a dir poco vergognoso!!! Sono e sarò sempre sostenitrice della verità , ho sempre avuto il coraggio di esprimere il mio parere pur sapendo che era diametralmente opposto a quello dei “”capi”” a quello dei “”potenti””. L’ho fatto e lo farò in ogni istante della mia vita. Una poltrona non vale la propria dignità , una poltrona non vale la propria libertà , una poltrona non può chiudere la bocca a chi la pensa diversamente, una poltrona non può soccombere la propria personalità . MAI!!!! Non bisogna mai permettere a nessuno di farci soffocare dall’altrui potere, dall’altrui insindacabile arroganza. Se è vero che viviamo in un paese democratico andiamo avanti a testa alta, combattiamo per le nostre sane idee… Il futuro ci darà  ragione!!! Sono orgogliosa dei miei atteggiamenti e lavorando con fatica e costanza mi sono assunta sempre le mie responsabilità ; come quando il 2 dicembre 2016 ho rassegnato al sindaco la delega alla Sicurezza: vigili in mezzo alla strada, posti di controllo, coordinati con le altre forze dell’ordine, convegni nelle scuole sui temi della sicurezza e della legalità , azioni mirate a contrastare l’abusivismo, azioni mirate a prevenire comportamenti sanzionatori senza necessariamente gravare sulle tasche dei cittadini. Le sanzioni sono giuste per i trasgressori ma la tanto acclarata “”video sorveglianza”” non può sostituire la presenza degli ufficiali di P. G. Avrei voluto tutto questo, ho combattuto per i miei cittadini ma non mi è stata data la possibilità  di operare. Purtroppo per tutti quanti noi!!! Allora, mi dispiace, ma non presto “”il mio volto”” e non permetto a nessuno di giudicarmi negativamente per la mala gestio di un delicato settore di cui non condivido assolutamente nulla di come si sta operando. Io non ci sto! Sono contenta di quanto ho fatto ed ho dimostrato che le mie idee ed i miei valori valgono più di ogni cosa. Le conseguenze? Va bene così. Preferisco la libertà  al becero tacere. Il silenzio indebolisce!! (Parole che non dimenticherò mai). Chi mi conosce sa che ho attraversato momenti più duri, momenti dinanzi ai quali sembrava non vi fosse via d’uscita.Torno momentaneamente alla mia vita normale ma continuando a fare politica… una politica di condivisione, di attenta osservazione, costruzione e non lesivo esibizionismo ed individualismo. Sono stata trattata come moneta di scambio (o per lo meno credono) da parte di gente incompetente (tra cui alcuni rivestono quei ruoli grazie a me… ma ahimè hanno già  dimenticato), da parte di gentucola convinta di aver vinto (non so cosa), da parte di inetti il cui operato è pressochè inesistente nonostante gli siano state assegnate per “”meritocrazia e capacità “” deleghe che non hanno alcun valore e riconoscimento amministrativo ed istituzionale.Costanza, determinazione e convinzione scorrono dentro di me. Sono libera di iniziare un nuovo percorso senza pregiudizi, senza raggiri ma Democraticamente… si quella democrazia fatta di rispetto verso i cittadini, verso le Forze dell’Ordine, verso Forze Politiche contrapposte, quella politica che al nostro paese sta mancando… ma che vi prometto TORNERà!!!!
Pia Zamparese

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®