Freddo, l’iniziativa del Gold Fashion: “”Pizza e birra per i senzatetto””

Le notizie della morte per assideramento dei senzatetto non ci hanno lasciati indifferenti. Per questo, nel nostro piccolo e in base alle nostre possibilità , stiamo cercando di dare una mano a chi senza alcun tipo di aiuto passerà  per strada questi giorni di gelo. Abbiamo deciso di offrire gratuitamente ai clochard una pizza e una birra, o un piatto caldo, oppure un po’ di pane.

La macchina della solidarietà , spontanea e privata, parte dal pub Gold Fashion di Cerignola di Rosa Doria. A darne annuncio, dalla propria bacheca Facebook, tre giorni fa, è stato il direttore della struttura, Gerardo Monopoli, che ha voluto rendere concreto un gesto nei confronti dei meno abbienti o di coloro che dormiranno per strada in questi giorni di freddo e neve.

Sarebbe bello se anche tutte le attività  della zona si prodigassero, ciascuno per le proprie possibilità , in questa iniziativa. Quando ho letto la storia dei barboni morti di freddo “ spiega Gerardo Monopoli- sono rimasto molto colpito. Quando finiamo di lavorare ci mettiamo in macchina e raggiungiamo un posto sicuro, caldo, abbiamo un pasto da consumare. Purtroppo non per tutti è così e forse, almeno in queste occasioni di estrema urgenza, come può essere quella del freddo, ciascuno di noi può mettere a disposizione qualcosa di suo per aiutare chi è in difficoltࠝ. Così in viale Pavoncelli, dove è ubicato il pub, c’è un cartello che invita “ chi ne abbia realmente bisogno- ad entrare per consumare gratuitamente qualcosa da mangiare. Una pizza, un primo piatto, un po’ di pane, qualche bevanda. Tutto in maniera volontaristica perchè, riflette il direttore, se non ci aiutiamo fra di noi¦.

Chi realmente ha bisogno qui troverà  posto: che si tratti di italiani di stranieri, noi non abbiamo alcun tipo di pregiudizio, cerchiamo soltanto di essere umani, aggiunge Monopoli. L’iniziativa sembra essere piaciuta anche sui social, dove le condivisioni iniziano a farsi numerose e l’appello al coinvolgimento delle altre attività  commerciali potrebbe iniziare a sortire qualche effetto concreto. Nel frattempo anche la Caritas si è messa in moto per gestire l’emergenza neve, soprattutto per quanto riguarda l’estrema periferia cerignolana o le borgate, Tre Titoli in primis, dove circa duecento migranti alloggiano in baracche senza luce e gas. Gli operatori, già  prima di Natale, hanno consegnato coperte e cibo in previsione della lunga scia di gelo che sta investendo tutto il Mezzogiorno e che dovrebbe allungarsi fino al prossimo weekend. Cercheremo di dare un po’ di serenità  in questi giorni rigidi a chi è realmente in condizioni di disagio, promettono i titolari del Gold Fashion di via Pavoncelli. Pizza e birra sono assicurate.

Michele Cirulli

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x