Atti e Piatti, così a Stornara la sana alimentazione

Il giorno 17 Dicembre Stornara sarà  protagonista di un evento particolare, ossia la manifestazione “”Atti & Piatti, la quale nasce da un’iniziativa sostenuta dall’Amministrazione Comunale di Stornara, e ideata e organizzata dalla Cooperativa PugliaCheVai, con lo scopo di favorire nel paese locale la diffusione delle buone pratiche riguardanti la sana alimentazione nei bambini e nei loro ambienti familiari, al fine di incoraggiare l’adozione di stili di vita sani, corretti e duraturi , nel rispetto dell’ambiente e delle tradizioni.

Questa festa popolare avrà  come protagonisti bambini, le famiglie, l’intera cittadinanza e le aziende del territorio. Tutti potranno essere primi attori del passato , realizzando insieme monete e abiti storici, riscoprendo i giochi del folclore, antichi mestieri e gustose ricette per rivivere in letizia momenti di un periodo, quello del medioevo, dove la semplicità  e il cibo costituivano l’identità  di un popolo. Una domanda che sorge spontanea è la seguente: Com’è nata l’idea di quest’evento? , la risposta ci è stata dal dottor Roberto Iannotti ,il quale ha dichiarato : Uva, olive e grano:  tre prodotti di assoluta eccellenza del settore agroalimentare e dell’economia di Stornara. Proprio dallo stemma del Comune nasce l’idea Atti & piatti, l’evento che coinvolge l’intera comunità  e che si propone come singolare attrattore turistico del territorio. Atti&Piatti, che affonda le proprie radici nel lontano Medioevo, periodo in cui si consumavano soprattutto prodotti provenienti dagli orti e dai campi, diventa una preziosa occasione per riunirsi nel convivio e un modo insolito di fare storia attraverso il gusto e la tradizione. Bambini, Genitori e Amministrazione Pubblica in un unico nucleo centrale che faccia da modello nella logica del confronto sul vivere in buona salute, nel rispetto dell’ambiente e delle tradizioni, con l’obiettivo della sensibilizzazione dei bambini e dei loro genitori verso i corretti stili di vita e le buone pratiche della sana alimentazione, tipica della Dieta Mediterranea. Nella centrale piazza, oggi della Repubblica, da oltre sei secoli il punto d’incontro nella vita quotidiana di tutta la cittadinanza, in una simpatica kermesse medievale a suon di mestoli e rullar di pentoloni, si sfideranno assessori e ragazzi delle scolaresche di Stornara. Siamo convinti che Atti&Piatti rafforzi e apra una nuova forma di dialogo tra Piazza e Palazzo sull’importanza che l’agricoltura ha apportato al territorio. Un appuntamento che ci augura, possa rinnovarsi durante l’anno offrendo una serie di ricadute occupazionali che riguarderebbero in particolare i giovani con qualifiche professionali diverse ed eventualmente organizzati in cooperative e associazioni, l’obiettivo sarebbe di valutare l’opportunità  e percorribilità  di azioni d’informazione, comunicazione e promozione destinate ad aprire importanti sbocchi commerciali ai prodotti tipici della zona, alla ristorazione e a incrementare il flusso turistico. Una sfida non facile, ma che si può vincere se affrontata con realismo e lungimiranza. L’evento sarà  suddiviso in due momenti: il primo in mattina sarà  caratterizzato dalle presenze di laboratori manuali in cui i bambini della scuola dell’Infanzia primaria saranno impegnati nella realizzazione di abiti, quadri, storni ecc, attraverso i quali i ragazzi con la metodologia learning by doing (imparando facendo), acquisiranno delle nozioni, mentre la seconda parte, che si svolgerà  tra il primo pomeriggio la sera, ci sarà  per l’appunto la kermesse culinaria. Abbiamo sentito il parere medico coinvolto attraverso le parole delle pediatre Annamaria Barbone e la dott.ssa Antonella Marotta , la quale ha dichiarato : Promuovere un’alimentazione sana e prevenire comportamenti alimentari a rischio di patologie, in particolare l’obesità  infantile, sono ormai un’emergenza sociale. L’Italia è ai primi posti d’Europa e le percentuali più elevate si riscontrano nelle regioni del Centro-Sud: in Puglia il fenomeno riguarda un bambino su quattro. Partendo da questa considerazione la nostra cooperativa “PUGLIACHEVAI- formata da uno staff, nel quale troviamo competenze in: pediatria, counselling, scienze motorie e nutrizione (cucina mediterranea), ha avviato un progetto che, in quattro anni, ha dato ottimi risultati. E’ stato costruito un nuovo percorso educativo dedicato ai bambini con l’obiettivo di spostare l’attenzione dalle diete e dalle palestre verso un innovativo format basato su una scala naturale di apprendimento (learning by doing) in materia di sana alimentazione e di spontaneo movimento fisico teso al corretto stile di vita (orto gym). Proprio con questo spirito, attraverso la creazione dell’evento ATTI&PIATTI si vuole permettere ai bambini di Stornara di conoscere i prodotti della terra e, nello stesso tempo, le proprie radici e le proprie tradizioni. Siamo convinti che il coinvolgimento attivo della comunità  sia una strategia efficace per realizzare interventi di sviluppo della salute.

Previsti quindici singolari laboratori didattici – esperienziali che riguarderanno anche la cucina con particolare attenzione alla formazione e l’informazione sui valori nutrizionali e la corretta alimentazione tipica della Dieta Mediterranea. Anche questo è un modo affinchè, attraverso i bambini, non si perdano nel tempo la tradizione e la cultura del gusto e delle eccellenze del Made in Puglia ovvero del Made in Stornara. Innovativo sarà  la situazione ambientale di apprendimento poichè i bambini si muoveranno nella storia, nel Borgo di Stornara del 1500, per conoscere il loro passato e consolidare un nuovo stile di vita, ispirato al vissuto storico dei loro predecessori. Un ritorno al passato per affrontare la vera sfida del futuro: occuparci dei bambini e della loro qualità  di vita per farli crescere in buona salute!. In conclusione, riportiamo anche le parole della dottoressa Daniela Marotta ,Presidente di PugliaCheVai, organizzatrice dell’evento:, la quale ha dichiarato:  ¦una straordinaria occasione per vivere a Stornara l’atmosfera natalizia che fin dalla mattina prenderà  forma dando vita alla piazza del villaggio.Il tempo scorrerà  in allegria con i laboratori didattici – esperienziali dei bambini. Mi piace citare, continua Daniela Marotta, tra questi: la coniatura della moneta di scambio lo storno, il medioevo senza stregoni con il laboratorio dell’alchimista, il cartone animato nel 500 con il bestiario, i sartores, l’uva e l’olio tra alimento e medicinale nel medioevo. Nel pomeriggio, il villaggio si preparerà  al grande banchetto per i signori di Stornara.In questa magica atmosfera sarà  preparata dagli chef degli Atti gli amministratori e quelli dei Piatti i ragazzi delle scolaresche, la cena che, accompagnata da un buon vino rosso, saranno serviti a corte. Allietato da menestrelli, tamburini e giullari, si finirà  poi la prima edizione dell’evento Atti&Piatti.L’evento è un’occasione divertente, ma altrettanto un faro puntato sulla Promozione Attiva della Salute tra storia e convivialitࠝ, da sempre obiettivo della nostra Cooperativa. Come organizzatori confidiamo nel grande successo di Atti&Piatti, che potrebbe così diventare una best practice, da proporre ogni anno e format virtuoso replicabile in altri territori della Puglia
Salvatore Cuccia

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x