PAGELLE | Audace vince in casa col poker all’Avetrana

Vince ancora l’Audace Cerignola, questa volta fra le mura amiche contro un avversario mai domo, l’Avetrana, che in questa partita ha dato non poco filo da torcere ai ragazzi di mister Farina, 4 a 2 il risultato finale, vetta agganciata e titolo d’inverno conquistato, in virtù del pareggio del Bitonto in quel di Galatina.

Dopo soli 8 minuti è subito il Cerignola a sfiorare il vantaggio, sponda di Ladogana per Di Rito, il quale a tu per tu con il portiere si vede respingere il pallone in calcio d’angolo.

Al 23esimo a sorpresa è l’Avetrana a passare, ottima azione di contropiede, assist per Coquin, il quale supera con un pallonetto di pregevole fattura il portiere cerignolano.

L’Audace prova subito a reagire ed infatti dopo soli 3 minuti arriva il pari, punizione laterale battuta da Marinaro, colpo di testa verso la porta di Pollidori e grandissimo intervento di Di Lauro a smanacciare, quest’ultimo però non può nulla sul tap-in vincente di Di Rito, il quale pareggia subito i conti.

Al 30esimo ancora Audace, grande giocata in area di Di Rito, servizio per Loiodice, che da buona posizione in area spara alle stelle.

Al 36esimo però ancora Avetrana in attacco, ottima sortita sulla sinistra di Richella, palla al centro per Cappellini, il quale da dentro l’area realizza la rete del secondo sorpasso per i salentini.

Ci prova ancora l’Audace prima dell’intervallo, prima è Pollidori a sfiorare il palo di testa ed all’ultima azione è Ladogana a sparare alto in area da buona posizione.

Squadre negli spogliatoi sul risultato a sorpresa di 1 a 2 per gli ospiti.

La ripresa inizia con una novità  significativa per l’Audace, fuori uno spento Ladogana e dentro Vito Morra, proprio il neo-entrato è protagonista al 47esimo, Di Rito lo serve tra le linee e lui davanti al portiere è freddo, invece di tirare serve  Loiodice, il quale a porta spalancata deposita in rete regalando il pareggio ai suoi.

L’Audace preme sull’acceleratore ed infatti al 56esimo arriva anche il vantaggio, tiro su punizione da posizione laterale per Marinaro, Di Lauro non respinge e il più lesto di tutti è ancora lui Nicolas Di Rito, il quale realizza la sua prima doppietta con la maglia gialloblù.

Il bomber argentino ha subito la possibilità  per il 4 a 2, ma si allunga troppo la sfera davanti a Di Lauro su assist di Loiodice.

Succede poco altro con l’Audace che controlla, all’89esimo però arriva la doppia ammonizione per Pollidori, il quale lascia in 10 i suoi.

Nel recupero Marinaro serve in profondità  Morra,  delizioso pallonetto e portiere avversario superato, è la rete del definitivo 4 a 2.

Ofantini che nella prossima gara ospiteranno l’Hellas Taranto, mentre si sfideranno le altre 2 contendenti al titolo Altamura e Bitonto.

LE PAGELLE DELL’AUDACE

MARINARO R: Incolpevole sui 2 gol subiti, smanaccia bene un paio di tentativi da parte degli ospiti. VOTO 6

MARTINEZ: E’ in difficoltà  come tutto il pacchetto arretrato sulle sortite offensive salentine, viene preso in velocità  spesso nel corso del primo tempo, soffre meno nella ripresa. VOTO 5

ALTARES: Gara meno sicura rispetto alle precedenti, sente forse troppo la mancanza del suo compagno di reparto Ciano ed anche lui è in difficoltà  quando accelerano i salentini. VOTO 5,5

LECCE: Un passo indietro rispetto all’autorevole prestazione di Bitonto, soffre la velocità  degli esterni avversari. VOTO 5,5

TROVè: Buona personalità  per il giovanissimo esterno di centrocampo, serve bene in area Marinaro nel primo tempo e partecipa discretamente bene alle manovre offensive d’attacco, prima a destra e nella ripresa a sinistra. VOTO 6

POLLIDORI: Solita gara di taglia e cuci a centrocampo, sfiora ancora una volta il primo gol con la maglia dell’Audace, mezzo punto in meno per l’ingenua seconda ammonizione che gli farà  saltare la prossima gara. VOTO 6

MARINARO: Non è in giornata e gioca un primo tempo a tratti irritante e sbaglia tanti passaggi, nella ripresa cresce assieme a tutta la squadra, suo l’assist a Morra per il 4 a 2. VOTO 6

RUSSO: Quando parte in velocità  sembra inafferrabile, peccato che in un paio di azioni non si accorga che il campo fosse finito, tanta corsa e grinta a disposizione dei compagni con poca lucidità  nell’ultimo passaggio. VOTO 6

LOIODICE: Autentica spina nel fianco per gli avversari, porta palla, confeziona assist per i compagni, fallisce un gol e ne realizza un altro, sempre più imprescindibile per l’11 di mister Farina. VOTO 7 FOLLETTO

DI RITO: Ad ogni palla vagante ed ovunque respinge la palla il portiere in area c’è lui pronto a buttarla dentro, poi gioca di sponda ed inventa assist per i compagni, come quello a Loiodice nel primo tempo e a Morra nell’occasione del secondo gol. VOTO 7,5 CENTRAVANTI VERO

LADOGANA: Parte bene con l’assist per Di Rito dopo pochi minuti, poi si spegne un po’, nel finale di tempo fallisce un’ottima occasione calciando alto in area da buona posizione, resta negli spogliatoi dopo l’intervallo. VOTO 5,5

MORRA: Entra indemoniato, sembra avere un passo in più degli avversari ed anche dei compagni di squadra, crea sempre la superiorità  numerica sulla corsia destra, suo l’assist per il 2 a 2 e la perla del 4 a2 che chiude definitivamente la partita con un gran pallonetto. VOTO 7,5 ( IL MIGLIORE ) CRACK

NAGLIERI: Gioca gli ultimi 20 minuti al posto di Russo sulla corsia sinistra con buona personalità . VOTO 6

Nicola Cioffi

0 0 votes
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox