LE PAGELLE | Quarta vittoria di fila, Audace sbanca il Novoli

Quarta vittoria consecutiva per l’Audace Cerignola, a farne le spese stavolta è il Novoli, 1 a 0 il risultato, maturato nei minuti finali con la prima rete stagionale di Ladogana, gialloblù in testa alla classifica a pari punti con il Bitonto e con 3 lunghezza di vantaggio sull’inseguitrice Altamura.

 

L’Audace parte bene e sfiora subito il vantaggio dopo 6 minuti quando Morra ci prova con un rasoterra da dentro l’area, trovando la pronta respinta di piede del numero uno novolese Laici.

Il Novoli prova a farsi pericoloso qualche minuto dopo dalle parti di Marinaro con Giorgetti, il quale però calcia a lato.

Dal 25esimo in poi è solo l’Audace a farsi pericoloso, prima colpo di testa a botta sicura di Pollidori di poco alto dopo un’azione travolgente sulla sinistra di Albanese e poi con Morra che svirgola un pallone non impossibile da dentro l’area.

Sul finire del tempo  ci prova Lasalandra, il suo tiro radente però, è di poco fuori.

Dopo l’intervallo è sempre lo stesso copione, Audace padrone del  campo, ci prova ancora Pollidori di testa, pallone lento e prevedibile per il portiere ospite.

La grande occasione capita sui piedi di Morra dopo una bella azione manovrata, tiro del centravanti cerignolano e grandissima risposta di Laici che toglie  la sfera dall’angolino.

Al 66esimo entra Ladogana per Pollidori e qualche minuto dopo anche Russo per Lasalandra, squadra in campo con un 4-2-4 d’assalto, succede poco però fino all’86esimo, quando Marinaro semina in dribbling due avversari subito dopo il centrocampo, serve l’accorrente Russo in fascia, il quale innesta il turbo e crossa forte e teso al centro, il più lesto di tutti è Ladogana, il quale trafigge il portiere salentino e fa esplodere di gioia i  circa 1000 supporter’s giunti oggi al Monterisi.

L’Audace sfiora anche il raddoppio in un paio di occasioni nei minuti di recupero, prima con un bel diagonale di Russo deviato dal portiere e poi con un pallonetto da posizione quasi impossibile di Marinaro, salvato sulla linea da un difensore ospite, il risultato resta però invariato fino al triplice fischio finale.

Gli ofantini sono ora attesi dal Bisceglie, settimo in classifica, in una trasferta ostica contro gli uomini dell’ex mister Gigi Zinfollino, l’altra capolista Bitonto dovrà  invece ospitare il Noicattaro.

LE PAGELLE DELL’AUDACE

MARINARO: Giornata di assoluto relax per il giovane portiere cerignolano, ben protetto dai propri compagni di squadra. SENZA VOTO

SAKHO: In affanno in più di un’occasione nella prima frazione di gara, acquisisce autorevolezza col passare dei minuti, giocando un buon secondo tempo. VOTO 6

ALTARES: Perno importante nello scacchiere di mister Farina, fa sentire la sua presenza agli avanti avversari, piccola disattenzione nella ripresa che poteva costare cara. VOTO 6

CIANO: Bene in difesa, si concede qualche licenza offensiva nella prima frazione, nella seconda metà  della ripresa gioca come terzino sinistro, non demeritando assolutamente. VOTO 6,5

MARTINEZ: Tantissima qualità , quantità  ed esperienza al servizio della squadra, spinta costante sulla corsia, prima da esterno alto e poi da esterno basso di destra. VOTO 6,5

POLLIDORI: Non ancora al top della condizione, presenza però importante nel cuore del centrocampo, sfiora il gol con un colpo di testa nel primo tempo. VOTO 6

MARINARO: Altra prestazione di alto livello per il centrocampista cerignolano, sontuosa la giocata che avvia l’azione del gol e geniale il tocco sotto a scavalcare il portiere salvato sulla linea dal difensore avversario. VOTO 7 DI CLASSE

ALBANESE: Scatta, salta l’uomo, crossa e non si ferma neanche un secondo, prestazione impressionante prima da esterno sinistro e poi da centrale, è in una condizione psico-fisica straripante. VOTO 7,5 ( IL MIGLIORE) INCONTENIBILE

MORRA: Presenza costante in area avversaria, lotta e sgomita su tutte le palle, poco lucido però in fase realizzativa, prima cicca il pallone da buona posizione e poi con una bella girata esalta il portiere avversario. VOTO 6

LASALANDRA: Duetta bene con i propri compagni di squadra, si sacrifica tanto, ma arriva poche volte alla conclusione. VOTO 6

OLIVA: Tanto impegno e determinazione, ma è lui l’anello debole del reparto offensivo della squadra, rallenta spesso la manovra e non riesce ad incidere come vorrebbe.  VOTO 5,5

LADOGANA: Entra e risolve la partita con un gol da vero rapinatore d’area di rigore, avventandosi con cattiveria e determinazione sul cross di Russo. VOTO 7 DA BOMBER DI RAZZA

RUSSO: Ingresso in campo determinante, trova l’assist vincente dopo una grande accelerazione e sfiora il raddoppio con un bel diagonale nel finale. VOTO 7 SPACCA-PARTITA

Nicola Cioffi
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x