FOTO | Agguato al portavalori alla BPM: un ferito. La dinamica

Una banda di almeno tre persone questa mattina ha assaltato un portavalori presso la Banca Popolare di Milano, nei pressi di Piazza Matteotti a Cerignola. Sono stati esplosi diversi colpi di arma da fuoco ed al momento il bilancio è di un ferito lieve. Per modalità  e tempistiche, il colpo ricorda quello già  verificatosi nel gennaio del 2014, quando un altro commando attaccò un blindato che stazionava nei pressi del Banco di Napoli.

 

La dinamica. Dai primi accertamenti svolti dalla polizia, affiancata dalla scientifica di Foggia intervenuta sul posto, si è potuto ricostruire l’agguato alla Bpm. A bordo di un’auto, almeno tre persone hanno stazionato in una delle strade parallele alla banca, aspettando che i vigilantes svolgessero il trasporto dei sacchi di denaro dall’istituto di credito al blindato. Una volta che l’addetto al trasporto ha varcato la soglia della banca è partito l’attacco: con colpi di arma da fuoco “ presumibilmente kalashnikov- i tre malviventi hanno dato il via alla rapina. Almeno 9 i bossoli ritrovati.

Ferito. A farne le spese è stato uno dei vigilantes in servizio a bordo del mezzo blindato Cosmopol. è stato ferito con un corpo contundente (dalle prime ricostruzioni: il calcio di una pistola) ed ha riportato anche ferite alla mano destra. Preoccupazione e paura per i concitati attimi che hanno caratterizzato il colpo.

La fuga. Una volta essere riusciti a prelevare un solo sacco contenente denaro (si parlerebbe di somme che oscillano tra  30 e  50 mila euro), i tre malviventi sono saliti a bordo dell’auto e si sono dileguati in direzione Piano San Rocco. Al momento la polizia sta acquisendo le immagini del servizio di videosorveglianza della banca e delle eventuali attività  che si trovano nei paraggi.

I tempi. A preoccupare, ancora una volta, le modalità  violente: colpi sparati ad altezza d’uomo, in pieno centro e ad orari non proibitivi, quando quella fetta di Corso Roma diventa molto popolata perchè cuore pulsante della città . Difficile pensare che la banda che ha compiuto l’assalto al portavalori possa essere composta solamente da tre persone. Indagano gli uomini della polizia guidati dal vice questore aggiunto Loreta Colasuonno.

{gallery}bpm{/gallery}
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x