FOTO | Raffaele e Luca hanno detto sì: “”Siamo una famiglia””

Lo avevano preannunciato a Marchiodoc.it a luglio scorso. Adesso è fatta: Luca e Raffaele stamattina hanno detto sì in Campidoglio alla presenza del sindaco della Capitale Virginia Raggi. è la prima unione civile che a Roma gode degli effetti della nuova legge Cirinnà .

 

Raffaele Villarusso, di origini cerignolane, artista e regista che stabilmente vive a Roma dopo una parentesi spagnola, ha sposato Luca De Sario, ballerino presso la Shape Company e dipendente di un centro bingo presso Trastevere.

Così la sindaca di Roma ha accolto i due: Vi vedo emozionati e giustamente. E’ un momento importante ed è una grande emozione, nasce una nuova coppia e una nuova famiglia. Vi auguro- ha aggiunto Raggi- una unione lunga e divertente, potrebbe avere qualche scossone ma vi auguro di superare gli ostacoli. Questa è la sfida che vi accingete a intraprendere. Andate avanti a testa alta con forza e divertitevi, il segreto è divertirsi. Vi auguro una vita intensa.

A Il Fatto Quotidiano la coppia commenta: è una forte emozione. Questa legge ci rende tutti uguali. Bisogna avere il coraggio di essere felici. Abbiamo messo nero su bianco. Ora siamo una famiglia, come lo eravamo già  nella realtà  di tutti i giorni.

La storia d’amore Di Raffaele e Luca nasce del 2010 e l’anno scorso i due decidono di sposarsi dove si può. Ossia in Spagna, perchè l’Italia era ancora indietro nel riconoscimento dei diritti civili. Ma quando il Parlamento mette in cantiere una proposta di legge che libera da pregiudizi di ogni sorta, la coppia decide di far ritorno velocemente a Roma. Decidiamo subito di lasciare la Spagna, anche a costo di perdere la possibilità  di adottare bambini. Ma abbiamo seguito tutto il percorso, tutte le battaglie, ci abbiamo messo la faccia in questa impresa e ci sembrava giusto tornare qui.

Così, risolti tutti gli intoppi tecnici, Raffaele e Luca scelgono la data del 17 settembre diventando la prima coppia ad usufruire della legge Cirinnà . Un tempismo perfetto nato anche dalla casualità , perchè a giugno scorso Raffaele, detto Francisco, si era recato in Circoscrizione per ritirare la carta di identità , scoprendo contestualmente che proprio in quella data i comuni avrebbero dovuto attrezzarsi per l’entrata in vigore della legge Cirinnà . Passaggio rapido, quasi cogliendo la palla al balzo decidono di mettersi in fila. Dopo il rito in Campidoglio, il rito religioso buddhista. Si festeggerà  in riva al mare, e saranno circa in 300 tra parenti e amici.
La cerimonia sembra non essere affatto convenzionale: ci saranno proiezioni, esibizioni, performance e musica. Ed in tutto questo già  si pensa al futuro perchè, come dichiarato anche a Repubblica, “”abbiamo deciso di adottare a distanza un bimbo sudamericano con quello che ci regaleranno gli amici. E poi avremo un figlio quando potremo adottarlo: ci sono tanti bambini soli e infelici che aspettano soltanto di essere amati””.
Qualche nota stonata a margine di una notizia che, quasi nella totalità  delle esternazioni, viene accolta con felicità . Nella città  natìa di Raffaele qualcuno sembra non averla presa poi tanto bene. A qualcuno le nozze gay proprio non piacciono, tanto da affidare la piccata reazione “ con tanto di esagerazioni a seguito- sui social network dove ad un tratto sono apparse anche offese gravi ai  due ragazzi. Con rammarico  comunico che sono state acquisite dalle autorità  competenti, le conversazioni di questi gruppi ed è stata avviata la procedura legale portare in tribunale i commentatori distratti e disinformati. non vi rendete conto di cosa significhi il vostro gesto… E delle sofferenze di chi oggi gioisce, ma fino ad oggi e vissuta a pane e vostre opinioni in post incontinenti… queste cose vanno affrontate in tribunale, se non comprendete a gravità  del vostro gesto, qualcuno ve lo insegnerà  , potete contarci, promette Francisco sui social. Ma non c’è spazio per le polemiche. Raffaele e Luca adesso stanno festeggiando il giorno più importante della loro vita.

 

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x