Stornara: istituita la Giornata della Memoria

L’11 Agosto sarà  per il popolo stornarese una data molto importante. Ieri, infatti, è stata istituita la prima Giornata della Memoria per i caduti in guerra durante il primo e il secondo conflitto bellico del XX secolo. La manifestazione è stata realizzata dall’associazione dei giovani laureati Smart-Up guidati dal prof. Rocco Carsillo; l’intenzione di questa cerimonia era di commemorare il sacrificio non soltanto dei militi morti durante la I e la II seconda guerra mondiale ma anche l’impegno e il coraggio profuso dai militari in attività  presenti sul territorio locale.
 

La serata è stata l’occasione anche per inaugurare la zona P.I. P del paese, una moderna area attraverso la quale l’amministrazione locale intende rilanciare l’economia del paese. La serata si è aperta con il passaggio della Fanfara Puglia A.N.C sezione Cerignola per le vie del paese. Un’orchestra composta di ben quaranta elementi che con le loro note hanno suscitato l’interesse dei cittadini. Giunti poi davanti al comune di Stornara, la popolazione presente e l’intera amministrazione si sono avviati verso la zona da inaugurare.

Alla funzione hanno preso parte l’europarlamentare Elena Gentile, il primo cittadino di Stornara Rocco Calamita, il vicesindaco Brigida Andreano e l’assessore Fernando Iagulli oltre ad una piccola rappresentanza istituzionale dei comuni limitrofi. A prendere la parola per primo è stato l’assessore Iagulli, il quale dopo aver mostrato le opere che si sono realizzate nel corso di questi cinque anni di mandato, ha voluto poi terminare il suo intervento parlando della necessità  di recuperare il valore dell’artigianato e tutto ciò che ruota attorno ad esso. In seguito l’europarlamentare Gentile durante il suo discorso ha elogiato il sindaco di Stornara per la sua capacità  di rendere il paese una vera e propria city. Ha speso parole importanti anche per l’opera che presto si realizzerà  sul territorio stornarese, una R.S.S.A, una struttura nella quale saranno presenti ben sessanta posti letto in cui persone non autosufficienti potranno risiedere ed essere seguiti passo dopo passo nel loro soggiorno . Dopo l’intervento della Gentile, c’è stata la benedizione fatta dal reverendo Don Antonio Mottola, il quale a chiusura dell’inaugurazione ha voluto far riflettere le persone lì presenti e l’amministrazione comunale con le sue parole forti, sulla necessità  sempre più intensa di investire risorse per dare una dignitosa sopravvivenza alle persone presenti nel paese. In seguito l’evento si è spostato in Piazza Matteotti dove due giovani laureati, il dottor Cuccia e il dottor Pesce hanno letto i nomi dei vari combattenti delle Forze Armate in attività  , morti e in congedo presenti sul territorio locale . Mentre erano letti i nomi dei militi, i militari presenti salivano sul palco per ricevere un attestato da parte del primo cittadino. Oltre ad aver commemorato le Forze dell’Ordine presenti, sono stati rievocati anche i nomi dei soldati morti durante la Grande  Guerra e il Secondo Conflitto Mondiale. Per i morti del primo conflitto mondiale, sono stati ricordati i modi e i luoghi in cui sono caduti in guerra attraverso le notizie ottenute mediante la collaborazione con un’impiegata dell’ufficio anagrafe, la signora Dinoia Maria Rosaria.

Al termine della cerimonia un’altra dottoressa, Prisciandaro Alessandra , ha letto una proposta elaborata dall’associazione laureati Smart-Up, la quale consiste in due punti qui riportati : riposizionamento di un antico cimelio della Grande Guerra donata dallo Stato Italiano al paese di Stornara e una nuova ridenominazione del piazzale antistante le scuole medie del paese. A conclusione del rito di commemorazione ci sono stati i ringraziamenti finali del vicesindaco Brigida Andreano e del Professor Rocco Carsillo seguito da uno spettacolo lirico offerto dalla Fanfara Puglia con il soprano dalla voce potente e limpida, riccioli scuri, uno sguardo curioso e vivace Ripalta Bufo e il soprano Pantaleo Metta diretto dal maestro Luciano Fiore del Conservatorio Musicale di Benevento.Salvatore Cuccia

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x