Comunicazione istituzionale, Lapiccirella e Pezzano cercansi

Quando le vicende politiche hanno messo contro Franco Metta, Rino Pezzano e Teresa Lapiccirella, i due consiglieri comunali, uniti dal bisogno più che dallo stesso principio), hanno tuonato contro la comunicazione istituzionale.

 
Eccessivi, secondo i due che fondarono Capitanata Democratica, i modi del sindaco.          Che da parte sua sembra averne preso coscienza con un crescendo di accuse e di offese: dapprima verso le forze dell’ordine, poi contro la Prefettura, fino a giungere al cazziatone in diretta streaming ad un bambino di 11 anni. Ma il tema del linguaggio istituzionale era il piatto forte dei dissidenti quando non erano in trattativa con il sindaco o, peggio ancora, quando erano senza poltrona.
A distanza di tempo, abbiamo provato a chiedere a Rino Pezzano e Teresa Lapiccirella cosa sia rimasto del loro cavallo di battaglia. Vi faccio sapere la risposta della consigliera, che probabilmente sta ancora cercando il suo punto di vista sulla faccenda, oltre che un assessore da posizionare in giunta che rappresenti il suo gruppo formato da Bonavita e Cioffi. Preferisce non rispondere, invece, l’attuale vicesindaco Rino Pezzano, pur opportunamente contattato. Da quando ha lasciato il posto da consigliere e la sua vita politica dipende solo dal sindaco, che potrebbe rimuoverlo in ogni momento, l’ex consigliere provinciale s’è fatto più cauto. Talmente tanto da farsi piacere la comunicazione del sindaco che ha contestato per un anno.
 
 

0 0 votes
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox