Bevilacqua in piazza: 13 e 14 davanti al Comune contro Metta

Quando la dittatura è un fatto, la rivoluzione è un dovere. Con una citazione i Ribellioni annunciano un presidio per protestare contro il sindaco Franco Metta dopo gli insulti rivolti al bambino che aveva ammesso di essere stato bocciato.

 

Il movimento politico Voci Nuove di Gerardo Bevilacqua, infatti, il 13 ed il 14 luglio sarà  in Piazza della Repubblica con un presidio di cittadini dalle ore 19:00 alle ore 21:00.

Proprio sotto Palazzo di Città  per esprimere disappunto rispetto all’aggressione fatta ad una bambino da parte del primo cittadino, che a pochi metri di distanza di sicuro ascolterà  le recriminazioni dei Ribellioni.

Nella stessa circostanza verrà  chiesto un incontro col Prefetto, informano da Voci Nuove. Nei giorni scorsi è stato diffuso un manifesto per le vie della città : Dopo l’aggressione fatta ad un bambino non puoi essere più il sindaco di questa città . Tutti insieme mandiamo a casa il tiranno. Quando la dittatura è un fatto, la rivoluzione è un dovere, scrivono i ribellioni.
 
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x