[FOTO] Metta come Bevilacqua, il folklore sulla stampa nazionale

Eppur si odiano. Molto simili sotto certi aspetti – dalla gestione della rabbia al vernacolo come lingua ufficiale- ancora una volta i destini di Franco Metta e quello di Gerardo Bevilacqua si incrociano, ma questa volta sono le imprese del cicognino a fare il giro di tutti i network nazionali.

 
Ad essere sottolineato, nelle colonnine virtuali dedicate al folklore e alle curiosità , è il duro rimprovero del sindaco ai danni di un bambino che, a suo dire, si era mostrato impettito nel dichiarare di essere stato bocciato. Di lì insulti (stro..o, tr…ne, scemo) e bonarie minacce (“”ti spezzo le gambe””) per estorcere la promessa di impegnarsi maggiormente nel prossimo anno scolastico.
Ancora una volta Cerignola torna in chiave comica/folkloristica sui media nazionali. Dopo Bevilacqua, è il turno di Metta, che ha già  mostrato confidenza con le telecamere satiriche di Striscia la Notizia, che ne aveva sottolineato la sua totale incoerenza sul caso mensa. Come il sindaco stesso ha ricordato più volte: “”Cerignola è città  di eventi””. L’accoppiata Bevilacqua – Metta porterebbe di certo le attenzioni dei media nazionali sulla città . A costo zero.

{gallery}bocciatura{/gallery}
 
 
 

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x