Ex Opera, la nuova gestione targata Montingelli&Brothers

Dopo 5 anni Ex Opera cambia gestione. Stamattina, presso gli uffici comunali, la commissione ha reso noto l’esito delle valutazioni delle offerte per la gestione del laboratorio urbano inaugurato nel 2010 nell’ambito del progetto regionale Bollenti Spiriti.

 

Sono state 6 le offerte giunte sul tavolo della dirigente Maria Dettori: a vincere è stata la cooperativa Montingelli&brothers (81,43 punti), seguita a stretto giro dai vecchi gestori della struttura, la cooperativa Gestioni Culturali e Servizi, che ha totalizzato un punteggio pari a 80.47.

Nel giro di qualche settimana vi sarà  l’avvicendamento per la gestione di quella che da oggi sarà  l’Officina della Arti. Il luogo dato al pubblico estro nacque sei anni fa su impulso della regione Puglia che, recuperando l’Opera Pia Monte Fornari, stanziò una somma pari a 140 mila euro per dare avvio alle attività  culturali, sociali, ludiche all’interno del centro di aggregazione per i giovani, che in quel posto hanno potuto trovare svago serale, organizzazione di convegni e presentazione di libri, sala prove per musicisti.

Il nuovo corso di Ex Opera prenderà  forma già  nelle prossime settimane, anche se non sono esclusi ricorsi da parte dei 5 esclusi dalla gara.

 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x