La Cicogna presenta la “”FRANCO MANAGEMENT””

Organizzazione di eventi, feste di compleanno, chiusura di strade ecc¦. Con queste motivazioni, nel 2010, il movimento politico ironizzò sulla decisione dell’assessore Franco Reddavide di chiudere via Bruno Buozzi per far svolgere il compleanno di un bambino (disabile, informò l’assessore).

 

Ieri Franco Metta, in occasione della inaugurazione della sede del Movimento Politico La Cicogna in via Toselli, ha fatto chiudere la strada al traffico per qualche ora. Feroce il commento cicognino quando a fare la stessa cosa erano gli uomini del centrodestra: (Reddavide, ndr) L’aveva chiusa con tanto di nastro della Polizia municipale. Non so se mi spiego. La Polizia municipale. La stessa forza dell’ordine che non si scomoda a dirigere il traffico, non si scomoda a far rispettare le leggi della strada. La stessa che, tempo fa, ha messo in ridicolo – in un servizio di Striscia la notizia-  la nostra Città , la stessa che non è presente nelle ormai solite risse del sabato sera, dicevano indignati i cicognini.

Così, uno dei dirigenti politici de La Cicogna, prossimo al venticinquesimo compleanno, decise di affidare l’organizzazione del suo party all’assessore Reddavide. O meglio, alla Franco Management. Ma si sa, sparito un Franco se ne fa un altro. Così oggi la targhetta passa di mano da Reddavide a Metta. O all’altro Franco, Delvino.

Ma i cicognini, quella chiusura di strada per svolgere una festa “ oggi come allora a ridosso dell’uscita di un film di Checco Zalone che ricalcava lo stesso episodio- non la presero bene. Giustamente. Ormai è chiaro che questa concessione è diventato un precedente. Tutti sono autorizzati a chiederle di bloccare le proprie strade. Perfino chi apre le sezioni, verrebbe da pensare col senno di poi.

Non può decidere Lei- sostenevano i puristi cicognini rivolti a Reddavide- a chi concedere e a chi no. Lei è Assessore di Cerignola non di alcuni cerignolani. E quando le richieste di chiusura strade per compleanni, onomastici, fidanzamenti ecc¦ aumenteranno, come si comporterà ? Quale criterio adotterà ? Si ricordi che Lei deve tutelare l’interesse della Città  non dei singoli privati.

Il Movimento Politico la Cicogna- si legge nella nota del 2010- ha già  inviato al Presidente del Consiglio Dott. Curiello, una mozione urgente da discutere in Consiglio Comunale. Il tempo degli abusi è finito.
 

 
 

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x