Strada chiusa per festeggiare La Cicogna: quando Metta contestava Reddavide

La storia si ripete. Quando c’è da festeggiare si chiudono le strade. Tanto più se il protagonista dei festini è il primo cittadino. Ancora una volta, a Cerignola, se c’è da gozzovigliare anche la viabilità  deve arrestarsi. Cerignola, lunedì 4 gennaio.

 
Alle spalle della scuola elementare Marconi, in via Pietro Toselli, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del nuovo comitato de La Cicogna per accogliere vecchi e nuovi amici di movimento che prima trovavano ospitalità  in via Mameli. Il comandante Delvino dispone la chiusura, con transenne, del tratto stradale in questione. Ma quando a farlo fu la giunta Giannatempo il primo ad inveire fu proprio Franco Metta.

A raccontarlo, commentando sui social la fotografia che sta facendo il giro del web, è l’allora assessore alla sicurezza Franco Reddavide: Da Assessore della Giunta Giannatempo autorizzai la chiusura di Via Bruno Buozzi per consentire ad un bambino disabile di festeggiare con i suoi amichetti il compleanno. “”LUI”” gridò allo scandalo, ne fece un caso mediatico. Furono chieste le mie dimissioni dall’incarico. Ora si chiude la strada per un’inaugurazione di una sede del suo movimento. Ora è tutto lecito? Cerignola sta riflettendo e sta meditando…. ha scoperto in pochissimo tempo la tua vera identità ! Mistificatore e bugiardo!!! Comincia ad alzare i tacchi, ammonisce Reddavide.
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x