Bevilacqua sfida Metta: Ti aspetto in Piazza Duomo

Vuoi colpire me? Vuoi prendertela con me? Non fare del male alle famiglie che hanno bisogno, ti aspetto in Piazza Duomo e vediamo chi sono io e chi sei tu. Così il vulcanico Gerardo Bevilacqua sfida Franco Metta dopo che il sindaco ha disposto lo sfratto di Gerardo Tarantino, padre di tre figli disabili e aderente del movimento dei Ribellioni.

 

Secondo Bevilacqua la scelta di mandare in strada Tarantino sarebbe stata dettata da una vendetta personale del primo cittadino contro i Ribellioni. Come si ricorderà , l’uomo era entrato abusivamente in uno dei locali della scuola Padre Pio e lì si era sistemato con tutta la sua famiglia.
Hanno mandato l’esercito per sfrattare tre disabili, ammoniscono i rappresentanti di Voci Nuove, riferendosi al grosso spiegamento di forze (7 pattuglie tra carabinieri, vigili e polizia) che il 29 dicembre hanno intimato a Tarantino di lasciare la sua casa.

Me la prendo con i cattolici “ continua Bevilacqua- perchè dovevano fermare il sindaco quando ha fatto questa cosa che non è umana. Ha messo in mezzo alla strada tre bambini disabili. Hai perso credibilità  e non l’hai mai avuta. Quando vuoi parlare con me non devi essere artificiale. Bevilacqua conclude: “”A Natal hai brindato con lo champagne e Tarantino con l’acqua minerale””.
“”Grazie al Commissariato””, aggiunge Virgilio dei Ribellioni, “”per sei giorni Tarantino ha avuto una sistemazione””.
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x