Tatarella: Caro Metta, le puttanate ti si rivoltano contro. Bevilacqua è un tuo allievo

Saltano gli schemi. L’ex eurodeputato era stato il primo a sostenere, in fasi di ballottaggio, il candidato Franco Metta, ma oggi l’affondo verso il primo cittadino è duro ed il tema è rappresentato dalla mensa scolastica.

 
Le osservazioni riguardano le speculazioni dei politici sui nostri bimbi ridotte a litigio da trivio. Le responsabilità  sono molteplici: Innanzitutto, quelle del Sindaco. Spero che il mio amico Franco Metta abbia finalmente capito la lezione e sia più attento in futuro. Le puttanate – mi sia consentito il termine, il solo che rende efficacemente l’idea – ti si rivoltano sempre contro. I problemi di Metta oggi- sostiene il finiano- sono la conseguenza diretta dei suoi ripetuti attacchi, senza costrutto e senza elementi di prova, sia contro la Ladisa, che contro l’Ecolav.Per quanto ne so- aggiunge- la Ladisa può stare dove sta, perchè non c’è alcun rischio di contaminazione. Ma lui ha creato il caso, per qualche misero voto in più, e dopo di lui è venuto Gerardo Bevilacqua, che a buona ragione può definirsi un suo allievo. Due giorni fa il già  sindaco di Cerignola ha querelato per diffamazione il Ribellione che “ insieme ad altri ex ed attuali amministratori ed ex giornalisti- lo aveva definito parte di un non meglio decifrato sistema di potere. Da Sindaco, Metta sta ora cercando di uscirne fuori, ma l’opposizione ( il Pd, perchè FI si è liquefatta ) gli spara addosso. Fa esattamente lo stesso gioco che faceva Metta, quando era all’opposizione. Cerca di guadagnare qualche misero voto, speculando sulla paura, sui timori e sulla ignoranza di tante mamme allarmate, incerte e dubbiose, osserva Tatarella.Infine l’auspicio: Spero che tutto questo abbia presto fine. Si dia subito corso alla mensa, là  dove sta, si effettuino tutti i controlli previsti dalla legge e si consenta anche a comitati, composti da genitori responsabili e consapevoli, di verificare il suo buon andamento. Infine, si faccia subito questa benedetta gara. E la politica torni, se ne è capace, a volare alto, conclude Salvatore Tatarella.
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x