Vitullo: “”Tavolo interistituzionale per fronteggiare emergenza sicurezza””

Rapine all’ordine del giorno, furti e omicidi: la questione sicurezza non è più rimandabile e servono iniziative forti e condivise a tutela dei cittadini che giustamente chiedono condizioni accettabili di vivibilità “”.

 
“”La classe politica non si divida sui temi di interesse generale e sia capace di fare squadra, senza distinzioni di colore, e si faccia portavoce delle istanze della società  civile. Così il gruppo consiliare di Forza Italia di Cerignola “ composto da Paolo Vitullo, Natale Curiello e Gianvito Casarella- interviene a commento dell’omicidio Mazzilli, avvenuto mercoledì scorso in via Osteria Ducale ad opera di due ignoti a bordo di uno scooter.Il punto su cui ci siamo battuti da amministratori, e che intendiamo supportare, è l’avanzamento del presidio di Cerignola a commissariato di primo livello. Un’operazione- spiega il capogruppo Vitullo- che ci permetterà  di acquisire nuove unità , almeno 80, utili al controllo del territorio. Su questo ci siamo spesi e ci spenderemo con tutte le forze. Non mi appassionano le diatribe sull’esercito, anche perchè sarebbero soluzioni temporanee e invece il problema andrebbe risolto in maniera certa e definitiva.Non c’è solo Cerignola ad essere nel mirino della criminalità . Solo nelle ultime ore ci sono stati attentati dinamitardi a San Severo e un altro omicidio a Torremaggiore.La questione è più generale “ aggiunge Vitullo- ed è per questo che auspico un incontro interistituzionale non solo con Prefetto e Questore, sempre solerti ad accogliere le richieste dei territori, ma anche con i sindaci dei comuni più a rischio-criminalità , perchè non si può immaginare una risoluzione individuale. è necessario uno scatto d’orgoglio dell’intera Capitanata portando la questione sui tavoli nazionali.
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x