La Settimana in Supposte – 213 – satira

Ecco a voi le supposte di questa settimana. Una rubrica unica nel suo genere. Per fortuna. Lunedì 20 luglio. Renzi propone un patto agli italiani per pagare meno tasse: vendere tutto e andare a vivere alle Cayman.

L’UE propone di ridurre i peti delle vacche. Per non far più piangere le bambine palestinesi.In calo la chiusura delle attività  commerciali. La crisi colpisce anche il settore dei fallimenti. Martedì 21 luglio. La Corte UE intima all’Italia di riconoscere le coppie dello stesso sesso. Così potranno essere discriminate più facilmente. Crocetta: «Un mese per le riforme in Sicilia, poi lascio». Non sapevo che la Sicilia fosse tornata alla Grecia. Sul taglio delle tasse, il PD sarebbe diventato berlusconiano. Il rammarico di Renzi: «Tanti sforzi e usano ancora il condizionale?»Mercoledì 22 luglio. Juncker: «In Europa si è rotto il legame della solidarietà ». Ed è stato sostituito col cappio del prestito.Renzi parla a Gerusalemme: «Dio non è cattivo, ma non è proprio capace».Renzi ha detto che in Israele si sente a casa sua. E’ che gli piace un sacco come là  trattano quelli che non sono d’accordo con chi comanda. Giovedì 23 luglio. Piazza della Loggia, processo concluso 41 anni dopo la strage. Se si deve fare una strage, bisogna curare tutti i particolari.Mattarella: «Il terrorismo richiede una risposta intelligente». Alfano verso le dimissioni. Venerdì 24 luglio. Ilva, Nichi Vendola rinviato a giudizio: «Ho la coscienza pulita». Io no: l’ho votato due volte.Il processo Eternit Bis finisce davanti alla Consulta perchè non si può essere processati due volte per lo stesso fatto. Però, per lo stesso fatto, si può farla franca quante volte si vuole. Verdini rompe con Berlusconi, viene rinviato a giudizio per bancarotta, ipotizza un sostegno al governo Renzi. Niente male, come strategia difensiva.Sabato. Anche le scuole religiose devono pagare l’IMU, ma secondo Mons. Galantino questo è pericoloso. Che le tasse le paghino davvero tutti, intende?«La sinistra taglia le tasse, non i servizi», ha spiegato Renzi chiarendo la differenza tra il suo governo e un governo di sinistra.Un italiano su due non crede al taglio delle tasse. L’altro non crede che le tasse esistano realmente.Il ministro Delrio: «I beni culturali sono servizi pubblici». Ecco perchè sembrano dei cessi. L’Avvenire: «IMU alle scuole cattoliche? C’è la tentazione di fare una serrata». Attenzione! Gli alunni potrebbero scoprire che tutto non fu creato in sei giorni. Gli indiani intendono contestare la tesi italiana sui marò. Poi vedono Alfano e cambiano idea.
 
 
Giovanni Soldano
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x