Ecco il nuovo consiglio comunale (prima seduta il 31 luglio)

Sono due le novità  dopo la proclamazione degli eletti: nel Partito Democratico il testa a testa tra Maria Dibisceglia e Celestino Capolongo, che avevano preso gli stessi voti, finisce a favore della prima; invece la Cicogna perde un consigliere comunale (Erinnio) in favore di Forza Italia (Casarella).

 
Preannunciati e scontati i ricorsi. Le proporzioni, dunque, saranno: 14 consiglieri comunali per la maggioranza, raggruppati nel gruppo unico del Cambiamento, e 10 per le opposizioni di PD, Sgarro Sindaco, Lista Emiliano e Forza Italia.Il consiglio sarà  così composto: ai consiglieri nominati assessori subentreranno i primi dei non eletti.
 
 

MAGGIORANZA
Cerignola Democratica: Leonardo Paparella, Rocco Massimiliano Pezzano.i-Cattolici: Luigi Marinelli, Davide Pizzolo.La Cicogna: Samuele Cioffi, Antonio Lionetti, Loredana Lepore, Michele Monterisi. †’ Al posto di Lionetti, oggi assessore, andrebbe Antonio Novelli.Metta Sindaco: Pasquale Frisani, Claudia Metta, Tommaso Bufano, Alessandro Moccia. †’ Bufano Assessore, subentra Antonio Bonavita.Ricambio Generazionale: Carlo Raffaele Dercole. †’ Oggi assessore, subentra Benedetto Terenzio.Cerignola Produce: Vincenzo Sperchio.
OPPOSIZIONE
Candidato sindaco: Tommaso Sgarro.Partito Democratico: Daniele Dalessandro, Teresa Cicolella, Maria Dibisceglia.Sgarro Sindaco: Annamaria Mirra, Mario Rendine.Lista Emiliano: Marcello Moccia.Candidato sindaco: Paolo Vitullo.Forza Italia: Natale Curiello, Gianvito Casarella.Il primo consiglio comunale. Insolita la data e l’ora per la prima seduta, che è prevista per venerdì 31 luglio alle ore 20:00.  Si inizierà  con l’esame delle condizioni di eleggibilità  del sindaco e dei consiglieri comunali, per poi proseguire con il giuramento del primo cittadino e l’elezione del presidente e vice presidente del consiglio comunale (il primo sarà  Leonardo Paparella di Cerignola Democratica e il secondo un membro delle opposizioni di sinistra); vi sarà  dunque comunicazione della nomina ufficiale della giunta comunale e la presentazione delle linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato. La seduta tecnica non sarà  sciolta prima della nomina della commissione elettorale e della formazione delle Commissioni Consiliari permanenti.
 
 

 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x