Cocaina e marijuana, cani antidroga per il sabato sera cerignolano

Nella notte della scorsa domenica, è stato effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, da parte degli uomini del Commissariato di Polizia di Cerignola, diretti dal Vice Questore Aggiunto Colasuonno Loreta, con la collaborazione di pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, una unità  cinofila antidroga della Questura di Bari, la Squadra Amministrativa della Questura di Foggia ed una pattuglia della Polizia Stradale.

 
Un totale di circa 30 uomini a garantire la sicurezza della città  di Cerignola.  Nel corso del servizio, sono stati controllati sale scommesse, circoli privati, locali pubblici maggiormente frequentati da giovani e da persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. In piazza Mercadante, notoriamente dedicata alla movida cerignolana, grazie all’unità  cinofila antidroga, con il cane SAPHIRA, sono stati rinvenuti numerosi involucri di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana, di cui i giovani, spacciatori e non,  si sono disfatti alla vista degli Agenti.
Nei circoli e centri scommesse, è stata sequestrata sostanza stupefacente del tipo hashish e cocaina, destinata all’uso personale di alcuni avventori e, pertanto, sono state effettuate le relative contestazioni di illeciti amministrativi.
Mentre era in atto il servizio, nessuna segnalazione particolare è arrivata all’utenza 113 del Commissariato di Polizia di Cerignola, sebbene, alcuni degli agenti impegnati nella perlustrazione a largo raggio della città , nel transitare davanti al Duomo, avevano modo di notare transitare zigzagando sul corso, in senso contrario a quello di marcia, un’autovettura con targhe straniere, con sei rumeni a bordo, tutti ubriachi. Veniva fatta intervenire immediatamente la pattuglia della Polizia Stradale che provvedeva alla denuncia del conducente per guida in stato di ebbrezza ed al sequestro dell’autovettura.
Inoltre, nel corso dei controlli, in via Pescara, zona nota per essere frequentata da spacciatori ed assuntori di sostanze stupefacenti, veniva controllata un’autovettura, con a bordo tre giovani di Orta Nova che, nell’abitacolo dell’auto, portavano una mazza da baseball. Pertanto, i tre, di cui uno pregiudicato per spaccio di sostanze stupefacenti, venivano denunciati per porto ingiustificato di strumento atto ad offendere.  Questi servizi saranno ripetuti più frequentemente nel prossimo futuro, con l’auspicio di una maggiore collaborazione della cittadinanza che potrebbe costituire l’occasione per porre fine ai recenti fenomeni di microcriminalità  e di bullismo.
 
 
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x