Buco Gema, l’amministrazione pensa al recupero del credito

In seguito alla sentenza di condanna per danno erariale di Lanfranco Tavasci, ex presidente del Cda di Gema, e di Giuseppe Corriero, ex amministratore delegato della stessa società , e alla relativa comunicazione della stessa da parte della Corte dei Conti al Comune di Cerignola, l’Amministrazione Giannatempo ha incaricato il suo Ufficio Legale di procedere anche al recupero delle spese legali nei confronti del fallimento Gema, dopo aver già  ottenuto dal Tribunale di Foggia l’ammissione al passivo fallimentare.

 
Nel contempo, l’Amministrazione ha anche affidato all’avvocato Raul Pellegrini il compito di recuperare il risarcimento fissato con la sentenza della Corte dei Conti nei confronti degli amministratori “ persone fisiche.
Pellegrini era stato incaricato in precedenza della costituzione di parte civile del Comune nell’ambito del procedimento penale nei confronti delle medesime persone fisiche.
“”Mi auguro a questo punto “ dice il Sindaco Antonio Giannatempo “  che si avvicini il momento della restituzione del maltolto al nostro Comune””.
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x