Botte alla sua donna per farla prostituire: lei lo fa arrestare

Ricorrendo a minacce e violenze costringeva la propria convivente a prostituirsi e a consegnargli il denaro. I carabinieri di San Ferdinando di Puglia hanno per questo arrestato in flagranza di reato Iancu Flaviu Simion, 26 anni, immigrato di nazionalità  rumena.

 
Secondo le accuse avrebbe costretto una ragazza a prostituirsi, le avrebbe estorto con la violenza del denaro e l’avrebbe ripetutamente picchiata e maltrattata.

Le indagini sono partite quando la vittima, qualche giorno fa, approfittando dell’assenza dell’uomo, aveva telefonato ai carabinieri manifestando la sua condizione disperata, che l’aveva portata persino a pensare al suicidio. Così i militari hanno predisposto un servizio al fine di evitare conseguenze ulteriori per la vittima, la quale non tardava a richiedere nuovamente aiuto, in quanto l’uomo l’aveva aggredita nuovamente con pugni e calci per costringerla ad avere ancora rapporti a pagamento e a consegnargli il ricavato. I militari hanno fatto irruzione in casa bloccando il 26enne che si era scagliato violentemente sulla donna. L’uomo è stato arrestato e associato al carcere di Foggia. (corrieredelmezzogiorno.it)
 
 

 

 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x