Riccardi-choc: L’Attacco? Se vi mettono una bomba vi faccio la lapide

E’ quanto riportato sull’edizione del 24 gennaio 2015 del quotidiano diretto da Piero Paciello. Il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, perde la pazienza e si lascia andare ad esternazioni controverse. A mostrare solidarietà  al giornale, al momento, sono “”Manfredonia Nuova””, “”Manfredonia che funziona”” e i “”Sipontini 5 stelle””.

 
 
Ecco com’è andata:

Intervistato telefonicamente sulla delibera passata in consiglio comunale riguardante l’autorizzazione concessa a Paglione, il sindaco Riccardi ha risposto: “”Siete un giornale schifoso, io non parlo con voi, siete ignoranti e cattivi. Mi dicono che devo calmarmi, ma nonriesco. Se vi mettono una bomba vi vengo a mettere la lapide. Auguri e buone feste””. In sottofondo, risate. #riccardiestcharlie

Oggi arriva la solidarietà  di Manfredonia Nuova e Manfredonia Che Funziona. “”In attesa che le Autorità  competenti verifichino se, nelle frasi pronunciate da Riccardi, vi siano o meno indizi di reato – scrivono in una nota i Movimenti – facciamo appello a tutti perchè la prossima campagna elettorale, per l’elezione del Sindaco e del Consiglio comunale, si svolga in piena serenità  e senza colpi di testa. Vogliamo, altresì, sperare con tutto il cuore che, tra coloro che avrebbero accompagnato con risate le gravi affermazioni del Sindaco, non vi sia qualcuno che pensi sia giunto il momento di fare un po’ di rumore, per intimidire i giornalisti dell’Attacco o chiunque altro””.

Anche i pentastellati di Manfredonia esprimono vicinanza al quotidiano: I Sipontini 5 Stelle esprimono la propria solidarietà  ai lavoratori della testata giornalistica L’Attacco vittime di un attacco verbale gratuito,vessatorio ed esplicitamente violento compiuto dal sindaco di Manfredonia Riccardi. Un buon amministratore ha il compito di operare sempre per il bene comune e la pace sociale. L’atto di auspicare azioni dinamitarde e’ intollerabile “ scrivono i Sipontini 5 stelle- ed e’ sintomo di una incapacità ‘ di interpretazione del ruolo “”super partes”” che spetta al sindaco di una citta’ importante come Manfredonia. Quando il self-control permette un contropiede dannoso alla rabbia e al macabro l’intera squadra va licenziata insieme all’allenatore. Perseverare nell’errore sembra essere il sottotesto di qualcosa di bello che non verra’ mai. Vista la mancanza di equilibrio valga anche per Riccardi l’invito del suo segretario a star sereni.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x