Missione Regione: chi ci prova e chi vorrebbe provarci

La grande novità  della candidatura a presidente della Regione Puglia di Michele Emiliano è rappresentata dalla forte connotazione civica e per questo si aspettano le mosse delle civiche di Franco Metta a Cerignola e Antonio Tutolo a Lucera, che stanno analizzando lo scenario politico per capire come entrare a far parte della squadra dell’ex sindaco di Bari senza perdere la propria identità .

 
Ancora più delicata, inoltre, è la situazione nel centro ofantino, dove si giocherebbe una partita nella partita, in quanto oltre alle regionali sul piatto della bilancia, in questo 2015, pesano le elezioni amministrative.

Il nome proposto da Metta è quello di Rino Pezzano, già  consigliere provinciale ed epurato dal Pd un anno fa, insieme al consigliere comunale Leonardo Paparella, dal duo Gentile-Sgarro: ed in effetti il patto che lega l’ex democratico all’avvocato cerignolano, stretto circa 12 mesi fa, prevedeva sostegno reciproco in chiave amministrativa e regionale. Ma allora lo scenario era diverso e il progetto prorompente di Emiliano non era ancora del tutto chiaro. Pezzano, da parte sua, prende tempo e non si sbilancia, anche per non condizionare il progetto Cerignola Democratica, la costola del PD che sta appoggiando Franco Metta a livello locale. Un’analoga costruzione politica, con pezzi renziani passati al sostegno del sindaco civico, si era registrata anche a Lucera con Fabrizio Abate, oggi assessore della giunta Tutolo. E proprio da quell’area, che inizialmente faceva capo a pezzi del PD, potrebbe venire fuori il candidato alle regionali del movimento civico della pagnotta. Adesso è prematuro- dichiara Tutolo- ci stiamo lavorando ma non abbiamo ancora fatto sintesi. Credo che risolveremo tutto nel giro di 10 giorni. Una cosa è certa: sosterremo Emiliano. Il nominativo che rimbalza tra i corridoi di Palazzo di città , a Lucera, è quello di Michele Roesler, cardiochirurgo distintosi nella battaglia per l’ospedale Lastaria e già  candidato nel 2010 con i democratici per le elezioni regionali.

Sembra dunque certo il sostegno delle due civiche a Emiliano. è il come, però, a destare qualche preoccupazione. All’indomani delle primarie Metta aveva raffreddato, e di molto, i rapporti con Emiliano, che da segretario regionale del PD, accordatosi con Elena Gentile, ha apertamente appoggiato la candidatura del gentiliano Tommaso Sgarro a sindaco di Cerignola (proprio contro l’eccentrico avvocato). I due listoni civici potrebbero sia inserire propri nominativi nelle liste Emiliano che creare un nuovo soggetto (lista), affrancandosi da Leo Di Gioia e correndo da soli comunque sotto il vessillo del magistrato.  La partita si complica a Cerignola, dove oltre a Pezzano, sempre con l’ex sindaco di Bari, ci sarebbe Pippo Liscio, del comparto sanità . Inoltre uno tra Antonio Giannatempo (Schittulli) e Roberto Ruocco (Forza Italia) potrebbe tentare la scalata a via Capruzzi (forse entrambi, mormorano dagli ambienti azzurri). In casa PD, invece, è Nicola Sgarra, ex consigliere provinciale e fedelissimo gentiliano, a voler tentare la corsa in Regione, anche se l’europarlamentare spera nel ritiro della candidatura, che al momento non è all’ordine del giorno. Alla finestra rimane anche Mimmo Farina, di Fratelli di Italia, che valuta il da farsi.
Michele Cirull
 
i

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x