La Settimana in supposte – 193 – satira

Ecco a voi le supposte di questa settimana. Una rubrica che non è degna di dirsi Charlie, perchè manca del loro coraggio e del loro talento.

Lunedì 5 gennaio. Brutte notizie dal mondo della musica: Pino Daniele muore e lascia le sue canzoni alla mercè di altri.

 

In Sicilia, un viadotto viene completato in anticipo di tre mesi e crolla dieci giorni dopo la sua inaugurazione. Forse non ha retto l’emozione.

Già  ritirata la cosiddetta norma salva-Berlusconi. Ho visto viadotti siciliani durare più tempo.

Diciamo la verità : senza Barbara D’Urso, la tragica vicenda del piccolo Loris non è più quella di una volta.

(New version) Padova. Uomo multato perchè dormiva su una panchinaIo lo faccio di lavoro in Inghilterra e mi pagano pure bene, ha dichiarato Balotelli.

Concerto di Jovanotti per i detenuti del carcere di Sollicciano. Insomma! ‘Sto reato di tortura vogliamo introdurlo pure in Italia oppure no?

Martedì 6 gennaio. Salvini: “”Pino Daniele e Massimo Troisi hanno offeso la Lega””. Lo sappiamo tutti che erano grandi artisti. Non c’è alcun bisogno di rivalutarli.

Mercoledì 7 gennaio. Strage nella redazione del giornale satirico francese Charlie Hebdo. In Francia, la satira viene colpita dal terrorismo islamico. In Italia, sono sufficienti le vignette di Forattini.

Dopo l’attentato a Charlie Hebdo, potenziata la sorveglianza delle redazioni giornalistiche italiane. Pare che potrebbe uscirne qualche soggetto pericoloso.

Giovedì 8 gennaio. Renzi: “”Siamo tutti francesi””. Non credo: il capo del governo, loro, lo hanno votato.

Alfano: “”In Italia, ci sono 53 foreign fighter. Questo non significa che sono 53 italiani. A dirla tutta, non so proprio cosa significa foreign fighter””.

Secondo Gasparri, ora serve una guerra. #jenesuispasMaurizio

Matteo Salvini è Charlie e, dunque, sostenitore della satira. Ricordatevelo, la prossima volta che dirà  qualcosa di sgradevole sui meridionali: la sua è solo satira.

Venerdì 9 gennaio. La Lega: “”Il governo collabora con i terroristi””. è vero che il patto del Nazareno è una gran boiata, ma ora non esageriamo.

La Santanchè dice di voler pubblicare Charlie Hebdo in Italia. A condizione che non le spieghino le vignette.

Milano. Intonaco si stacca dal soffitto di una scuola materna, sette bambini feriti. Non sapevo che nelle scuole materne insegnassero edilizia scolastica!

Sabato 10 gennaio. Apertura dell’Anno Accademico a Bologna, il messaggio di Renzi alle matricole: “”L’Italia non è un Paese spacciato””. Ci sono ancora un sacco di lavori sottopagati.

Renzi: “”L’Italia ha salvato l’Europa””. Terminando il suo semestre europeo dieci giorni fa.

Giovanni Soldano
 
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x