La Polizia di Cerignola e il Gruppo Nenn in campo per l’Albania: avviata raccolta



Il Gruppo Nenn, in collaborazione con il Commissariato di Polizia di Stato di Cerignola e l’ausilio delle scuole e delle associazioni, ha organizzato una raccolta di beni e viveri per le popolazioni albanesi colpite dal terremoto distruttivo avvenuto nella notte del 26 novembre.

Così, per tutti gli interessati, sono stati allestiti due centri di raccolta: uno presso l’ex carcere in zona Sant’Antonio, dalle 9:30 alle 12:30 e nel pomeriggio dalle 16:30 alle 19:00, a cura dell’associazione Don Antonio Palladino; l’altro presso la scuola Giuseppe Di Vittorio, in via Ercolano, dalle ore 8:30 alle 11:00 e nel pomeriggio dalle 15:00 alle 17:00. Non ci sono limiti di tempo, ma la raccomandazione è quella di effettuare le donazioni il più presto possibile.



Ancora ieri, vicino Durazzo, una nuova scossa di magnitudo 5.3 ha fatto tremare l’Albania, che conta il tragico bilancio del sisma del 26 novembre- di magnitudo 6.5 – con 31 morti e oltre 650 feriti, città sventrate ed edifici pericolanti.

Si potranno dunque consegnare vivere, vestiti, coperte, scarpe, giubbotti ed ad ogni donatore sarà chiesto nome, cognome e inventario di ciò che si dona per questioni di trasparenza. Il Commissariato di Cerignola retto dal vicequestore aggiunto Loreta Colasuonno, tra gli organizzatori di questa raccolta, avrà anche ruolo di garanzia.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

1
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
Dario

Complimenti vivissimi alla Colasuonno!
Ottimo dirigente e per questo insolentita dai soliti noti