Rotary e Innel Wheel insieme per destagionalizzare il turismo


marchiodoc_duomo tonti

Quattordici club Rotary e Inter Wheel si riuniranno a Cerignola venerdì 29 novembre a villa Demetra per il primo incontro del progetto pluriennale che vedrà impegnati i rotariani su temi e tematiche comuni inerenti lo sviluppo del territorio.


Saranno presenti tutti i club della provincia di Foggia e della Bat, raccolti dal governatore del distretto 2120 Sergio Sernia che fin dall’inizio del suo mandato nel luglio scorso ha scelto come traccia fondamentale dell’anno rotariano, in linea con le direttive internazionali, lo sviluppo delle connessioni. Un tema quantomai attuale, sia perché ci si avvicina spediti all’utilizzo della tecnologia 5g che svilupperà proprio le connessioni intelligenti tra l’uomo e le macchine, sia perché il prossimo anno sarà proprio il tema della connettività del mondo il leit motive dell’esposizione universale prevista a Dubai.




L’incontro a Cerignola sarà l’occasione, come sottolinea il presidente del club locale, Mimmo Guercia “per fare il punto su uno dei temi più importanti per lo sviluppo del territorio, vale a dire la destagionalizzazione turistica. Una destagionalizzazione che non può non svilupparsi attraverso i veri tesori del nord della Puglia, vale a dire la cultura e la religiosità”.
Alla tavola rotonda, che avrà inizio alle 20,30, discuteranno sulle potenzialità attrattative della Capitanata e delle Terre Federiciane, Carlo Bosna, responsabile delle relazioni istituzionali di Puglia promozione, la società della Regione Puglia che si occupa proprio di sviluppo turistico e culturale, e Fabio Porreca presidente della camera di commercio di Foggia, che dopo la riforma del 2015 si è fusa con la camera della Bat. Introdurrà il dibattito Francesco Clori, responsabile del progetto, mentre le conclusioni saranno affidate al governatore Sernia.



A fare gli onori di casa la presidente dell’Inner Wheel, Gabriella Moscarella, Mirella Guercia, referente distrettuale del progetto e Mimmo Guercia, presidente del club ofantino.


Saranno presenti, per dare valore interattivo e partecipato all’iniziativa dei rotary, gli attori principali per lo sviluppo del territorio, in particolare è previsto il contributo di Onofrio Giuliano, presidente del Gal Tavoliere che proprio in collaborazione con altri Gal del nord barese sta mettendo a punto un progetto collettivo per promuovere in maniera coordinata un territorio dai forti tratti comuni e soprattutto legato proprio alla figura del Puer Apuliae, Federico II.

Natale Labia



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

1
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
cibo

alla fine il senso è… mangiare, buona cucina, buone idee