Otto aziende pubbliche per sostituire SIA srl: tappe cruciali


SIA srl, Forcone Cafiero

Saranno due giorni cruciali, giovedì e venerdì, per le sorti di SIA srl, la società che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti nei comuni di Cerignola e dei Cinque Reali Siti. Dopo che l’assemblea dei sindaci ha negato la possibilità di ricapitalizzazione della ditta, la strada è quella della liquidazione e ora si dovrà mettere in piedi il nuovo percorso che dovrà servire a garantire i posti di lavoro per i 200 lavoratori dopo il crac della gestione Metta.



L’agenzia regionale ai rifiuti, retta dal commissario Gianfranco Grandaliano, ha convocato per giovedì tutte le società pubbliche pugliesi per sondare eventuali disponibilità per rilevare la SIA srl. L’indomani, venerdì 15 novembre, toccherà invece ai sindacati presentarsi a Bari per mettere a punto una exit strategy efficace.

Le società invitate dall’Ager sono: Amiu Puglia, Amiu Trani, Amiu Taranto, Aseco, Asipu, Ase Molfetta, Barsa, Ase Manfredonia.

LE RAGIONI DEL FALLIMENTO SIA SRL



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

7
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
luca defilippo

mi raccomando , per venerdì invitate anche franco metta sindaco di cerignola (lui si sente ancora sindaco), che sicuramente avrà la risoluzione al problema

f. m.

grazie mio servo sciocco luca

Annibale

Ora che non è più Sindaco potrà proporre il VI lotto e gli impianti di stoccaggio chiavi in mano, e magari pure un nuovo piano di sviluppo per l’interporto, hiiiiiiiii ucchje vivl e stamc bun ca i quaggh’ s’hann sparpagght!

D.J. GIGINO MARINEL

Spero convochiate anche il già sindaco di Cerignola nella riunione di venerdì, sono convinto che lui ha l’asso nella manica per risolvere il problema SIA

Già consigliere Luigi

Ignorante e cialtrone, il fallimento di SIA non è ascrivibile al già sindaco illustrissimo Franco Metta!

i dipendenti mortificati e accasati

hai fatto una strage di posti di lavoro e di milioni di euri , un’azienda che produceva e che era il fiore all’occhiello della nostra città.
Rifiutandoti di chiudere il v e costruire il vI ci stai mandando tutti a casa senza lavoro, così come succederà per i dipendenti della manutenzione del verde pubblico.
grazie e buon natale pezzo di m…a (ogni riferimento a cose o persone è puramente casuale)

Amici miri

Metta non vi fa dormire.
E’il tormento di tutti voi e di chi si e’spartito i 9 milioni della Gema.
Soffrite e sbavate.
Lui vi considera sterco di cane(di padroni tanto coraggiosi da scrivere in anonimato su un social). E che social.
Codardi.