SIA: i sindaci chiedono ad AGER una soluzione “pubblica”


Individuare un soggetto pubblico che possa sostituire SIA srl nella gestione del ciclo dei rifiuti nei comuni che aderiscono al Consorzio Fg4. È questo quanto è stato stabilito nell’incontro di questa mattina, a cui hanno partecipato i sindaci dei sei enti pubblici. I lavoratori, circa 200 unità, rimangono in attesa di capire il loro destino, dopo che il Tribunale ha dichiarato inammissibile la proposta di concordato preventivo avanzata dall’ex presidente Franco Metta.

I primi cittadini si sono affidati all’AGER, Agenzia Regionale ai rifiuti, affinchè trovi una soluzione che sia interamente pubblica e senza spacchettamenti tra raccolta e smaltimento.

Adesso a Gianfranco Grandaliano toccherà sondare il terreno per trovare una soluzione.  



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo