Anche il Comune di Manfredonia sciolto per mafia


Dopo il Comune di Cerignola, anche il Comune di Manfredonia è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. A stabilirlo è stato il consiglio dei ministri che ieri sera si è riunito dopo le 23:00 per trattare diversi argomenti all’ordine del giorno, tra cui il Documento Programmatico di Bilancio.



Dopo cinque giorni dal commissariamento per Mafia del consiglio comunale di Cerignola arriva anche lo scioglimento di Manfredonia. A esprimere dubbi sulla mancata trattazione del caso sipontino era stato il sindaco Metta, che aveva fatto allusioni ad un complotto ordito ai suoi danni da correnti politiche avverse. Ieri sera però anche l’amministrazione del sindaco Angelo Riccardi, già commissariato, ha dovuto incassare l’etichetta di comune condizionato dalla mafia.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

2
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
Michele

Abbiamo qualche dichiarazione del marito della Digirolamo?

Antonio

Va bene anche una del giudice di cassazione.