Se una Fiera si sostituisce alle Istituzioni


Fiera del libro

Da poco conclusa la Fiera del Libro, dell’editoria e del giornalismo di Oltre Babele con numeri che confermano la manifestazione punto di riferimento per appassionati di letteratura. Incontri con gli autori, laboratori per le scuole, musica: la formula si conferma vincente anche nel decimo anno. Impresa riuscita anche perché, dopo un lasso di tempo così lungo, risulta sempre più complicato attestarsi su buoni livelli.

“Quest’anno c’è stata una scelta più accurata da parte nostra, best seller, fumetti, libri più settoriali. Abbiamo fatto delle scelte più mirate che ci hanno dato ragione con incrementi significativi di vendite”, dice Rita Oratore, presidente della associazione Oltre Babele. I libri più venduti della Fiera del Libro sono stati “Ti mangio il cuore” di Bonini e Foschini, il ritratto della Quarta Mafia attraverso gli occhi dei due giornalisti di Repubblica. Subito dopo “Oltre i cento passi” di Giovanni Impastato, fratello di Peppino, il giornalista ucciso dalla Mafia in Sicilia.



Tra le pubblicazioni locali svetta Mimmo Carbone con “Storia di Palazzi, Palazzi nella storia”. Eventi più attesi gli incontri con l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti, con Impastato, Federico Zampaglione dei Tiromancino.

“Rispetto agli scorsi anni abbiamo constatato che c’è un pubblico affezionato che vive la fiera dal mattino alla sera, segue un po’ tutti gli appuntamenti e questo per noi è importante”, continua Oratore.

“Quest’anno abbiamo posato l’attenzione su alcuni temi, di cui crediamo che la comunità abbia bisogno”, commenta la referente dell’associazione. Proiettare la Fiera su scala prettamente locale significherebbe farle un torto, ma è evidente che, come riferisce Oratore, la scelta dei testi e degli autori abbia voluto colmare un vuoto in una comunità che, come si apprende da più fonti, è ostaggio della malavita.

Per portare a Cerignola il Procuratore della Repubblica Ludovico Vaccaro, al centro di attacchi da parte del sindaco Metta per un indimostrato “attacco alla città e al sindaco”, si è dovuto aspettare un gruppetto di ragazzi col pallino della cultura. Mica le istituzioni laiche e religiose. E questo la dice lunga sullo scollamento generale della comunità rispetto ai fatti di attualità. Non è nemmeno un caso che i libri più venduti e gli appuntamenti più seguiti siano quelli legati alle mafie, ai condizionamenti mafiosi, alle infiltrazioni.

Se Cerignola attende in silenzio l’esito della commissione d’accesso agli atti chiamata a verificare possibili infiltrazioni nella amministrazione Metta-Pezzano, la fame di sapere, di conoscere, tradisce quell’apparente rassegnazione rispetto ai temi della legalità.



Non è tutto perso, quindi. Una parte della comunità, spaesata dalla prepotenza e dall’irruenza della malavita locale, ne prende le misure, la studia, ascolta le soluzioni per limitarla. Se Cerignola si riunisce intorno ai vessilli della legalità, da Impastato all’ex ministro dell’interno Minniti, o se divora il libro che racconta i fatti “di casa nostra”  (Ti mangio il cuore) vuol dire che una reazione può essere ancora possibile. Non grazie alle istituzioni locali, ma grazie al gruppo dei ragazzi di Oltre Babele.

Piaccia o no, lo si dica apertamente o meno, la Fiera ha avuto il coraggioso obiettivo di parlare di mafia nella città mafiosa. In pochi, purtroppo pochissimi, lo hanno fatto fino ad ora. Un libro. Ecco la potenza di un libro. Più forte delle sporcizie della politica, più forte degli interessi di parte, più forte dell’accanimento contro la giustizia, più forte di chi – per accaparrarsi qualche voto alle prossime regionali- nasconde la testa sotto la sabbia, più forte delle criminalità. Un libro ha asfaltato chi si rende protagonista, da anni, della campagna del fango contro i presidi della legalità. E durante la Fiera è successo un piccolo miracolo: parte della comunità, più o meno consapevolmente, si è ritrovata a Resistere.

Michele Cirulli



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.