Sfuma il sogno dell’Audace: niente serie C. Metta: “Rapina”


marchiodoc_monterisi
Stadio Monterisi

A dare notizia della mancata introduzione dell’Audace Cerignola nel calendario della Serie C è il sindaco di Cerignola Franco Metta. Il Tar del Lazio ha confermato la sospensione dei provvedimenti coi i quali il collegio del Coni aveva ammesso l’Audace Cerignola in Serie C. Ossia i gialloazzurri non potranno partecipare al campionato superiore, ma dovranno rimanere in serie D.

“Il provvedimento fa prevalere la regolare prosecuzione del campionato di calcio. È come se un giudice dicesse che è prevalente il diritto di un rapinatore a portare a termine una rapina. Perché di rapina si tratta, rapina della nostre ragioni, del buon diritto, del rispetto che la città meritava”, dice Metta.

Ecco le tre motivazioni del TAR Lazio



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

3
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
Francesco

Una sentenza già scritta che non stupisce nessuno. L’epilogo di una disfatta, non soltanto sportiva, frutto di pagliacciate, insulti, accuse verbali esasperate rivolte a dirigenti di organi ed istituzioni sportive, oltre che di querele inviate alla procura romana. Questo clima avvelenato ha esasperato gli animi ed amplificato la cattiva reputazione di cui gode la nostra città a livello nazionale, che la vede oggi, essere titolare di un record assoluto, non sportivo purtroppo, ma delinquenziale. Tanto per rimanere in tema con l’ultimo video del primo cittadino. Che non voglia ora rivolgersi alla Corte di Strasburgo? Staremo a vedere.

Francesco

Una sentenza già scritta che non stupisce nessuno. L’epilogo di una disfatta, non soltanto sportiva, frutto di pagliacciate, insulti, accuse verbali esasperate rivolte a dirigenti di organi ed istituzioni sportive, oltre che di querele inviate alla procura romana. Questo clima avvelenato ha esasperato gli animi ed amplificato la cattiva reputazione di cui gode la nostra città a livello nazionale, che la vede oggi, essere titolare di un record assoluto, non sportivo purtroppo, ma delinquenziale. Tanto per rimanere in tema con l’ultimo video del primo cittadino. Che non voglia ora rivolgersi alla Corte di Strasburgo? Staremo a vedere.

Ah ah ah ah

E adesso Metta di cosa parla visto che già pregustava di fare video prendendosi i meriti del cerignola in serie c?
dall dall cerignulen
SERIEEE DDDDDDDDDDD