FOTO e VIDEO | Inaugurato il PalaTatarella delle polemiche


Il Palazzetto dello Sport

È stato inaugurato ieri, a Cerignola, il nuovo e contestatissimo Palazzetto dello Sport ubicato nei suoli dell’Istituto Agrario. Intitolato al compianto Salvatore Tatarella, il centro sportivo è stato oggetto di feroci polemiche per via della sua ubicazione e della formula utilizzata dall’amministrazione Metta, che ha ceduto ai privati due fette dell’imponente agro del Pavoncelli per costruire non solo il palazzetto, ma anche un supermercato. Ieri il taglio del nastro della struttura sportiva, benedetto dal vescovo della diocesi Cerignola Ascoli Satriano mons. Luigi Renna.



Palazzetto

Sul Palazzetto dello sport e sul megastore che è ancora in costruzione si sono concentrate le recriminazioni della scuola, degli ambientalisti, di cittadini riunitisi in comitati spontanei che non hanno visto di buon occhio la modifica sostanziale dell’istituto agrario più antico di puglia. Diverse, infatti, sono state le denunce e le diatribe legali: tutte finite in una bolla di sapone poiché nessun giudice si è mai espresso sull’aspetto fondamentale. Ossia se la paternità dei terreni appartenga alla scuola oppure al comune. Vizi di forma dei ricorsi hanno lasciato intatto il dubbio: ed intanto il mondo sportivo esulta.

A breve lo faranno anche i consumatori, che potranno vedere nel recinto della scuola un nuovo supermercato. Meno felici gli ambientalisti, che hanno assistito allo sradicamento degli ulivi secolari.

Palazzetto dello Sport

  




Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

2
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
IL CARCERVALE

La inaugurazione del caseificio colorato, così come le varie rotonde, servono a mascherare il degrado urbano e morale in cui Cerignola sta sprofondando. Intanto lui continua a pubblicare video che non fanno ridere nessuno, piuttosto risultano essere alquanto autocompassionevoli, più ché autoreferenziali. Ormai da tempo subiamo l’inquinamento ambientale dovuto a scarichi illegali di sostanze nocive, roghi di materiali tossici per la salute pubblica, e pericolosi per le conseguenze che ne potrebbero scaturire. Su questo tema così importante non fa alcun video. Mi chiedo il motivo di questo tacito assenso, ed indifferenza verso una questione di primaria importanza. Chi sta coprendo?… Leggi il resto »

Francesco

Buonasera, sono perfettamente d’accordo, con queste inaugurazioni e tagli di nastri, è come se si volesse sparare alle quaglie, così da distrarre l’opinione pubblica dalla questione ambientale, che minaccia seriamente la salute dei cittadini. Probabilmente questi reati ambientali rientrano, e sono collegati, al filone di inchiesta sulle infiltrazioni mafiose, in quanto generalmente hanno a che fare con la criminalità organizzata. Auspico che se ne sappia maggiormente dopo la pubblicazione degli esiti riguardanti le recenti indagini sulla attività amministrativa comunale. Staremo a vedere. Ho letto da qualche parte che, il presidente del l’Audace Cerignola, si è lamentato per i pochi abbonamenti… Leggi il resto »