Come “cambia” la macchina comunale


Marchiodoc - Comune di Cerignola
Marchiodoc – Comune di Cerignola

Cambia forma, o quasi, la tecnostruttura del Comune di Cerignola. Alla valanga di polemiche per aver avviato concorsi proprio nel momento in cui sull’amministrazione pende il giudizio della commissione prefettizia di accesso agli atti, chiamata a valutare le possibili infiltrazioni mafiose, il sindaco Franco Metta ha destinato il consueto attivismo in senso decisamente opposto alle richieste. Così sono partiti i concorsi, con annesso “viavai” di controlli (secondo Metta), che hanno portato i primi esiti.



Al settore finanziario resterà Giovanni Buquicchio, arrivato a Cerignola il primo settembre del 2017 in sostituzione di Antonella Dituccio, che a sua volta aveva preso il posto di Adriano Saracino, spostato inizialmente ad Orta Nova e poi ad Ordona. Barese di nascita, l’ultima esperienza di Buquicchio, prima della parentesi cerignolana, è stata a Bitetto: poi i due anni nell’amministrazione Metta, con l’altro “barese”, il comandante dei vigili urbani, Francesco Delvino (che in molti danno per “partente”), e quindi il concorso che lo ha definitivamente stabilizzato presso Palazzo di Città. Ancora nessun risultato definitivo per l’altra procedura, quella relativa al concorso per dirigente del settore di affari generali del Comune di Cerignola, su cui vi era stato il giudizio al TAR avanzato da una esclusa, Maria Concetta Valentino, che come facente funzione ha occupato quella postazione fino ad oggi.



Il sindaco Franco Metta, da parte sua, citando provvedimenti ha dichiarato l’inefficacia dell’azione legale portata avanti da Valentino. In attesa degli altri concorsi, la morfologia della tecnostruttura continua a cambiare, soprattutto al terzo piano, quello dell’edilizia pubblica e privata. Con quota 100 i due storici dirigenti del settore, Clorindo Izzillo e Vito Mastroserio, hanno potuto godere del pensionamento anticipato, liberando due postazione – dal primo agosto – riempite dai nuovi dirigenti.

Si tratta dell’architetto Michele Prencipe, di Manfredonia, quale Dirigente del “Settore Servizi Tecnici, Lavori Pubblici e Ambiente”, e dell’ingegnere Michele Chiumento, di San Giovanni Rotondo, quale Dirigente del “Settore Servizi Tecnici, Urbanistica e Patrimonio”, entrambi con decorrenza 1 Agosto 2019 e fino al 30 Giugno 2020. Nel frattempo va avanti un altro concorso, relativo a 6 posti da pescare nel corpo dei vigili urbani, con la composizione della commissione che giudicherà titoli ed esami dei candidati. Si tratta di  Maria Teresa Scalini, Dirigente Comandante P.M. Comune di Putignano; Componente esperto Giovanni Leccisotti, Comandante P.M. Comune di Pietramontecorvino (FG); Componente esperto Nicola Cicolecchia –  Comandate Polizia Municipale Comune di Gravina in Puglia (BA); Segretario D’Anna Salvatore, dipendente del comune di Cerignola.

Michele Cirulli



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo