Terzo raid vandalico in 3 giorni alla Pavoncelli. Panebianco: “E’ uno stillicidio”


L’ultimo raid vandalico alla Pavoncelli

Tre attacchi vandalici alla scuola media Pavoncelli di Cerignola. Ancora distruzione e danni nell’istituto ubicato nel cuore della città, a poche centinaia di metri dal Comune. Sembra essere una vera e propria condanna per la scuola guidata dal dirigente scolastico Vito Panebianco, che in 72 ore ha registrato il “saccheggio” degli ambienti scolastici. Dapprima ignoti hanno cercato di sfondare le grate delle finestre; ieri il secondo raid, con la distruzione delle grate e dei condizionatori. Stamattina (forse) l’ultimo atto con i vetri che si affacciano sul corridoio della palestra rotti a sassate.



“Purtroppo i vandali non vanno in ferie. Ancora una volta la scuola media Pavoncelli è stata oggetto di atti di vandalismo con lo smantellamento dei condizionatori esterni e il tentativo di divellere le grate protettive delle finestre causando grossi danni.

marchiodoc_vito panebianco
Vito Panebianco, dirigente scolastico

Ho la sensazione di rendermi ripetitivo e un tantino patetico nel denunciare continuamente questi episodi, consapevole che niente cambierà”, è stato l’appello del dirigente scolastico Vito Panebianco, che ieri è diventato virale sui social network.

E a testimonianza dell’alto grado di inciviltà, stamattina un nuovo attacco alla scuola: ” Ormai siamo alla completa esasperazione. Questo stillicidio di saccheggi quotidiani sembra non avere più termine, ma quello che più ci demoralizza è lo stato di indifferenza ad adottare dei provvedimenti da parte delle autorità comunali in primis e delle Forze di polizia nonostante i ripetuti solleciti ad intervenire. Credeteci,viviamo una situazione di forte impotenza”, conclude Panebianco.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo