VIDEO | In arrivo cartelle TARI già pagate, proteste dei cittadini


Ancora problemi per quanto riguarda la TARI a Cerignola, perché la tassa sui rifiuti non smette di creare proteste e polemiche. Questa volta non solo i costi, che hanno subito un doppio ritocco al rialzo, ma anche cartelle già pagate che però ugualmente arrivano a casa dei contribuenti. A denunciare l’accaduto è l’associazione AmbientiAmo Cerignola di Fabio D’Imperio.



Proteste agli uffici dell’ex Tribunale

“Quelli che abbiamo visto, solo per citare alcuni esempi, sono due solleciti di pagamento tari per 2 diverse famiglie. Fanno riferimento la prima agli anni 2015 e 2016 per 4.617€ , la seconda all’anno 2017 per 150€. Di entrambe ci sono le ricevute di pagamento che verranno mostrate al preposto ufficio TARI.  Ci dicono che ne stanno recapitando tante in tutta Cerignola. Premesso che il nostro giudizio sul controllo pagamenti tributi è deludente, ci chiediamo se ci sia una vera inefficienza nel controllo tributi o altro. Ci dispiace davvero tanto per tutti coloro che pur avendo pagato non troveranno le ricevute di diversi anni fa”, dice il presidente dell’associazione ambientalista.

Nel frattempo gli uffici SIA ubicati presso l’ex tribunale sono stati presi d’assalto dai cittadini in protesta.


Dal TgBlu


Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

2
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
Franesco

Non si tratta di inefficienza degli uffici comunali, quanto piuttosto di un modus operandi consapevole del fatto che molti cittadini hanno buttato via le vecchie ricevute. Siamo di fronte a reiterati tentativi di truffa al limite dell’estorsione, messa in atto dall’amministrazione. Essendo una cosa grave e di rilevanza penale, si dovrebbero attivare le Autorità competenti per denunciare la questione alla Procura della Repubblica.

CRMON

Continuano le vessazioni ingiuste ai danni dei cittadini di Cerignola, quelli onesti però, perché altri sono trattati con i guanti si seta.
La mancanza di lungimiranza dello stoccafisso, le menzogne, la cattiva politica, e l’incapacità al vertice aziendale del Consorzio , hanno portato alla catastrofe odierna del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.
Non appena questo pseudo cambiamento di “plastica”, tanto per restare in tema, si scioglierà sotto il cocente sole estivo, un vento di reale rinnovamento soffiera’nel cielo finalmente di un blu sereno, di Cerignola, portando via le scorie, la falsità,
e la fetida puzza che questa Amministrazione ha generato .