Audace: il ripescaggio entra nella fase calda

Scadono oggi i termini per l’iscrizione alla serie C.
E’ dallo scorso 19 maggio che in città si parla di ripescaggio, dalla finale playoff vinta contro il Taranto, ma solo da oggi si entra nella parte calda dell’argomento.


Il calendario dei lavori in teoria dovrebbe rispettare i seguenti step:

  • Lunedì 24 a mezzanotte è il termine ultimo per presentare le domande di iscrizione con la documentazione richiesta
  • Martedì 25 si saprà quante domande sono arrivate
  • Mercoledì 3 luglio (o giovedì 4), la Covisoc analizzerà le domande presentate per eventuali contestazioni
  • Venerdì 5 è il termine ultimo per le società che vogliono presentare domanda di riammissione o ripescaggio
  • Sabato 8 termine per i ricorsi: solo per contestare errori di diritto
  • Martedì 11, le commissioni daranno parere sui ricorsi
  • Mercoledì 12, il Consiglio FIGC deciderà sulle società bocciate e su quelle da riammettere o ripescare

Sei, sulla carta, i possibili posti di cui si parla: due sicuri, quelli che lasceranno liberi Albissola e Siracusa; altri quattro per altrettante squadre in difficoltà, ovvero Lucchese, Arzachena, Rieti e Foggia (anche se per queste ultime 2 squadre la situazione appare molto meno compromessa). Ad ogni modo, nel corso della settimana si saprà quanti posti ci saranno a disposizione, e a quel punto inizierà la scala delle priorità: si parte con le riammissioni, intendendo le retrocesse coi conti in ordine; si continua con le squadre B dei club di serie A (assenti, a parte la Juve che è già in organico dallo scorso campionato); poi la prima fascia, con le vincitrici delle finali playoff (Audace Cerignola su tutte), e infine la seconda fascia, quella delle perdenti delle finali playoff.


Ricordiamo che l’iscrizione al campionato di LegaPro comporterà un enorme esborso economico per le società provenienti dai dilettanti: per la sola iscrizione al torneo, dovranno essere garantiti i pagamenti di 300mila euro come contributo straordinario da versare a fondo perduto alla Lega; 300mila euro a garanzia degli emolumenti dovuti ai tesserati; 350mila euro di iscrizione al campionato di serie C; 105mila euro come tassa di iscrizione per chi proviene da una Lega differente. Un investimento complessivo che supera il milione di euro.


Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

1
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
Gialloblù

Manca poco…..dall dall c’rgnulon