Margherita di Savoia Bandiera Blu per il sesto anno consecutivo

Dopo la Bandiera Verde, Margherita di Savoia riceve – per il sesto anno consecutivo – la Bandiera Blu. Il conferimento ufficiale avverrà venerdì 3 maggio con inizio alle 11.00 nel corso della conferenza di presentazione delle Bandiere Blu 2019, che si terrà presso la Sala Convegni del Consiglio Nazionale delle Ricerche in Piazzale Aldo Moro 7 a Roma: alla cerimonia parteciperà una delegazione del Comune di Margherita di Savoia con in testa il Sindaco avv. Bernardo Lodispoto.



“Siamo ovviamente orgogliosi di questo riconoscimento – dichiara il sindaco Lodispoto – che per il sesto anno consecutivo premia la qualità delle acque e la tutela dell’ambiente. Quest’anno, inoltre, l’assegnazione della Bandiera Blu alle spiagge di Margherita di Savoia segue di qualche settimana l’attribuzione della Bandiera Verde che qualifica il nostro Comune come città turistica a misura di bambino. Sono particolarmente lieto perché questi conferimenti premiano gli sforzi dei nostri operatori turistici, incoraggiano gli investimenti da parte dei lidi balneari e soprattutto fanno chiarezza sulla reale qualità dei servizi e delle risorse ambientali di cui possono fruire villeggianti e residenti, spazzando via menzogne e maldicenze sparse ad arte da certi frequentatori di social network che evidentemente non hanno altro intento che seminare falsità e bufale via web.

La Bandiera Verde e la Bandiera Blu invece sono splendide realtà che certificano la bellezza e la cultura dell’accoglienza a Margherita di Savoia: sono risultati prestigiosi che confortano l’operato dell’assessore al turismo Grazia Galiotta e dell’intera amministrazione, fortemente impegnata – assieme ai nostri operatori del settore turistico, ricettivo, balneare e della ristorazione – per dare un’immagine più bella della nostra città, creare nuovi appuntamenti ed aprirci alle presenze di flussi turistici non solo in estate ma anche in altri periodi dell’anno”.

Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo