Il premier Conte in Capitanata. Il sangue cerignolano non considerato

Il premier Giuseppe Conte ha fatto un tour della Puglia e della Capitanata per ripercorrere i luoghi della sua infanzia. Nato a Volturara Appula, si è poi trasferito a Candela e San Giovanni Rotondo: mentre il borgo del subappennino dauno ha concesso la cittadinanza onoraria al presidente del consiglio.

Ma nel sangue del premier Conte scorre sangue cerignolano. Lo racconta lo storico Franco Conte: “”Le origini del presidente Giuseppe Conte sono prettamente cerignolane. Achille Conte sposò Felicia Palieri, ebbero 9 figli Cesare, Geltrude, Antonio, Maria, Carlo, al secolo Fra Fedele, Giuseppe, Alberto, ancora Cesare e Nicola nato 23 luglio 1930, padre del presidente””.
“”Abitavano viale Roosevelt 32, a fianco alla farmacia Traversi. Nicola, segretario comunale, emigrò il 22 giugno 1962 a Volturata poi a Candela e infine a San Giovanni Rotondo dove tuttora risiede con la moglie e l’altra figlia. Tante volte Giuseppe con il padre veniva a trovare il nonno Achille deceduto negli anni Ottanta””, scrive lo storico.
Forse un errore non aver previsto un momento con il premier, arrivato in Capitanata nel fine settimana.

Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo