Diabetologia a singhiozzo, pazienti infuriati per i 'tagli'

Diabetologia a singhiozzo, perché il centro del Tatarella di Cerignola non potrà più prescrivere il piano terapeutico per i pazienti diabetici in terapia insulinica: all’atto pratico, infatti, non potranno essere forniti i microinfusori – ossia un piccolo dispositivo elettromeccanico che contiene insulina e si inserisce nel tessuto sottocutaneo – e i sensori di glicemia, ovvero il cosiddetto Flash glucose monitoring, che tiene sotto controllo i valori ed è molto importante per i pazienti che, nei casi più gravi, devono subire almeno 150 rilevazioni mensili.

 

A denunciare la nuova grana è Cittadinanza Attiva Cerignola, attraverso il presidente cittadino Roberto Saccozzi: “Tutto ciò è derivato dalla mancata partecipazione ad un incontro in regione, a cui la sola ASL FG non ha partecipato, in cui veniva deciso quali sarebbero stati i centri prescrittori. Il centro di Cerignola – spiega l’oncologo-  ha in cura centinaia di diabetici, che vengono anche da altre province, con 60 diabetici portatori di microinfusori. Questi pazienti dovrebbero quindi rivolgersi o a Foggia o a San Giovanni Rotondo per farsi prescrivere il piano terapeutico contrariamente ad ogni buon senso”.

Per l’associazione dei cittadini il problema risiede nella “razionalizzazione e riorganizzazione” che influirebbe negativamente sulla vita dei pazienti diabetici. Saccozzi passa in rassegna le spese delle Asl italiane nel comparto diabetologia, con picchi in quella pugliese nonostante i disguidi eclatanti. L'Emilia Romagna spende per ogni paziente all'anno per presidi per il controllo della glicemia (strisce, lancette, siringhe per insulina) 51,10 euro, la Puglia ne spende 171,57 e la provincia di Bolzano 317,69. È questo il report di Cittadinanza Attiva: “Per esempio le strisce per la misurazione della glicemia costano 23,1 euro se l'acquisto viene fatto con gara pubblica e 49,8 euro in caso di accordo con le farmacie. La regione Puglia solo per questi presidi spende 29.163.913 ogni anno, se ne potrebbe risparmiare più di un terzo”, denuncia Saccozzi.

Su diabetologia, e sulla mancata erogazione dei presidi, interviene direttamente la direzione strategica della Asl di Foggia: “Non abbiamo assolutamente dimenticato o trascurato questa situazione. Martedì, infatti, incontrerò personalmente i referenti delle associazioni attive sul territorio. C’è però da precisare che – incalza il direttore generale Vito Piazzolla- la prescrizione attiene ai policlinici e quindi agli ospedali di II livello e non alla Asl di Foggia. Detto ciò, la nostra sensibilità rimane alta ed è per questo che incontreremo i pazienti per cercare di trovare soluzioni idonee”.

Michele Cirulli

 

 

 

 

 


Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk