Problemi in maggioranza dopo il voto, il Pd avvia una riflessione dopo il “caso Rendine”

L’assenza del consigliere Rendine, che ha permesso a Metta di trovare i numeri per proseguire l’attività amministrativa, non ha impedito però alla maggioranza di sgretolarsi. Incassati gli 11 voti a favore, il primo cittadino deve infatti fare i conti con le defezioni dei consiglieri Specchio, Novelli e Cioffi, che per ragioni e in modalità diverse non hanno partecipato al voto rendendo il blocco di partenza di 14 consiglieri solo un vago ricordo.

 

Certo, c’è da aggiungere che difficilmente i tre si renderanno protagonisti della caduta dell’amministrazione, visto che il parere negativo ha interessato solamente l’atto contabile che li esponeva patrimonialmente in caso di danno erariale, ma per i prossimi due anni si potrebbe assistere al solito copione del tira e molla fino a scadenza naturale di mandato.

Il gruppo de La Cicogna non esce indenne e proprio in consiglio comunale la capogruppo Loredana Lepore ha preannunciato le sue dimissioni (“ritengo che mi abbiate mancato di rispetto”, ha tuonato contro i colleghi che hanno interpretato il suo attendismo sul voto come un tradimento all’amministrazione, nei fatti smentito dal parere favorevole).

A mostrare fedeltà è Federazione Civica: “Ancora una volta la coerenza politica di Federazione Civica si è rivelata un fattore determinante per la tenuta della maggioranza e della Giunta Metta. Non siamo lieti di aver contribuito ad un aumento della Tari pari al 36% ma lo abbiamo fatto con la consapevolezza che era l’unico modo possibile per fronteggiare l’emergenza, e che, a maggiori introiti, corrisponderanno migliori servizi e l’avvio a soluzione della vertenza SIA”, ha dichiarato Antonio Limotta.

Franco Metta non commenta il difficile momento della sua amministrazione e della sua maggioranza, piuttosto punta sulle cose da fare e sui cantieri aperti. Si apre invece una discussione interna al Partito Democratico e al centrosinistra, dilaniato dall’ultimo consiglio comunale. Il tema è l’assenza di Rendine, ed il consigliere prova a giustificarsi: “Sono in Asia per un viaggio organizzato con uno dei miei amici più cari molti mesi fa. Questa situazione non la potevo prevedere: negli ultimi giorni ho studiato le possibili soluzioni per tornare, pronto a sacrificare soldi e tempo che nessuno mi avrebbe ridato”.

Una motivazione fragile che non placa gli animi in via Mameli e che fa coppia con la confusione sul voto in aula (dapprima contrario, poi i consiglieri hanno chiesto di visionare le immagini per rendere nulla la votazione optando per la fuoriuscita anticipata e poi il segretario comunale – contro il volere dei consiglieri – ha confermato il voto contrario). Ad impensierire è la tenuta dell’intera coalizione giacché Partito Democratico e la lista Sgarro Sindaco non hanno ancora metabolizzato il congresso passato e la lista Emiliano è rimasta in aula nonostante le indicazioni dell’intera compagine di centrosinistra.

È evidente che più che da un’azione “da sinistra”, la durata dell’amministrazione Metta dipenda solo ed esclusivamente dal sindaco civico e dalle sue mosse. Gioisce Forza Italia, che sta cercando di fare scouting in maggioranza con i consiglieri Specchio e Novelli, che si sono dichiarati indipendenti.

Michele Cirulli

 

 

 

 


Commenti 

 
+5 # Via Mameli 2018-08-01 15:47
Io rifletto
Tu rifletti
Egli riflette
Noi riflettiamo
Voi riflettere
Egli riflette
E Metta vince , elezioni , bilancio , e credibilità
Mentre i consiglieri giustificano le vacanze dell’ amico Mario , perché dopo 3 anni a leggere carte e rincorrere occasioni una vacanza ci vuole .
Alle prossime elezioni vince il ribellione, sono i più seri di tutti e abbiamo detto tutto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Galoppinetto 2018-08-01 16:00
Dopo tre anni di appoggio a questa amministrazione, dopo l astensione dal voto, dopo un aumento vertiginoso della tariffa, dopo aver trovato in Rendine un capro espiatorio, FI gioisce? Cirulli lo hai scritto tu o te lo hanno suggerito loro di scrivere così? che ota cart ca a ghess ti ot
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # minghillo 2018-08-01 20:02
Specchio Specchio delle mie brame cosa vuoi per tornare?
Voglio un incarico lucroso perchè io ho bisogno di riposo
Novelli Novellino cosa vuoi per essere più carino? non ti basta che marikuccia sta al comune? Non ti basta che non paghi gli oneri per le costruzioni? Cosa altro vuoi per tornare all'ovile?
Sindacuccio se mi vuoi tra i tuoi mi devi dare un premio aggiuntivo: per caso trovi una impresa con un capitale degno per la mia Via Tiro a Segno?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # GRILLO PARLANTE 2018-08-01 20:59
Gli ammutinati del Bounty di via Mameli non contano una carta di pepe ! Si sono tolti da una dipendenza ( la Gentile) e si sono consegnati a fare i camerieri a gente che di Cerignola non gliene può fregare di meno. Ma cosa vogliono riflettere ? Ieri osannavano la zia, oggi devono trovare un santo cui raccomandare i propri interessi ( latifondo, visibilità in sanità, tenuta del posto di mariti...). Non hanno nessuna statura e levatura per farsi rispettare e tanto meno per riflettere. Cerignola ha capito. Tornate a casa. E' meglio per tutti. Vi ringrazieremo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

 


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk