Il voto può costare fino a 380mila euro: paura per il consiglio comunale

Poche ore al consiglio comunale e alla votazione degli equilibri di bilancio, che hanno incontrato il parere negativo dei revisori dei conti e rischiano di aprire un contenzioso davanti alla corte dei conti, dove – eventualmente – i consiglieri pagherebbero con proprio patrimonio l’eventuale danno erariale. Così si è aperta una fase molto delicata e ricca di tensioni.

 

Il dirigente del settore economico finanziario Buquicchio, in un intervento ritenuto più politico che tecnico dalle opposizioni, ha inteso gettare acqua sul fuoco per tranquillizzare i consiglieri comunali su cui, forse, potrà gravare una scelta contraria al parere dei revisori.

“Il collegio ritiene che un’eventuale non ammissione alla procedura di concordato possa creare una situazione di disequilibrio finanziario”, ha scritto in un parere ad hoc il collegio certificando il disequilibrio per Cerignola di 3.8 milioni di euro. E se la Corte dei Conti dovesse uniformarsi al parere del Collegio, significherà che i consiglieri comunali dovranno risponderne personalmente. In termini pratici, se intervenisse la magistratura contabile, si parla di 380 mila euro per coloro i quali dovessero dare parere favorevole alla delibera incriminata, considerando che ad oggi sarebbero in 10 i consiglieri pronti a votare l’atto del riequilibrio di bilancio.

La somma – che potrebbe comunque oscillare rimanendo comunque nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro – non sarebbe nemmeno coperta dall’assicurazione sottoscritta da ciascun consigliere comunale. All’articolo 18 (lettera U) del contratto assicurativo firmato con AIG Europe  LTD  si legge che “restano esclusi dalla garanzia i danni patrimoniali derivanti da provvedimenti presi in assenza o in difformità anche di un solo parere obbligatorio ai sensi di legge”. Nel caso specifico, con l’indirizzo contrario dei revisori dei conti, per i consiglieri non vi sarebbe nemmeno la polizza assicurativa ad alleviare l’eventuale danno erariale.

Nel frattempo la maggioranza si affida a pareri tecnici, oltre che ai social network. Per Pezzano, Erinnio e Frisani il voto a favore della delibera osteggiata dai revisori dei conti “è un atto di coraggio”, mentre le opposizioni inneggiano all’incoscienza. Qualora non dovesse passare il riequilibrio di bilancio potrebbe terminare l’esperienza di Metta alla guida di Cerignola. La maggioranza, pur con defezioni già conclamate, non dovrebbe avere problemi – in seconda convocazione – a far passare l’atto. Mai come questa volta, però, la scelta potrebbe avere un costo molto alto. Di contro la città si appresta a pagare un aumento del 36% della TARI, con servizi di raccolta indecenti. L’anno scorso l’incremento della tassa è stato del 19%, mentre l’anno prossimo si prevede un’altra stangata se dovesse concretizzarsi l’accordo chiesto dai 9 sindaci ad Asipu. I cittadini sfogano la loro rabbia sui social, e che i nervi siano tesi lo dimostrano anche le uscite pubbliche del vicesindaco Pezzano, che dopo aver accusato chi scrive tramite social (commento poi rimosso), ha detto: “Per quanto sia giusto permettere a ciascuno di esprimere la propria opinione, lascerei che il consiglio comunale svolga la propria funzione. Ricordiamoci che è un organismo legittimamente e democraticamente eletto dai cittadini”. Cittadini che probabilmente non hanno mai scelto un governo in grado di raddoppiare la tassa sui rifiuti in 12 mesi.

Michele Cirulli

 

 


Commenti 

 
0 # GIUSTIZIA 2018-07-26 17:55
MA AVETE SCOPERTO CHE FINE HA FATTO WALTER SCERBO?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # NO AD ASIPU 2018-07-26 18:45
no ad asipu, non vogliamo aumento TARI.
personalmente mi interessa la tari e pagare molto meno piuttosto che la sia.
meglio fallimento sia e che si riparta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Guain 2018-07-27 00:32
Citazione GIUSTIZIA:
MA AVETE SCOPERTO CHE FINE HA FATTO WALTER SCERBO?

Ci hai rotto il [censurato] tu e Walter Scebbio scucchiatooo lo vedi che non ti caca nessuno pinz ai fatt du pais tu
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # É adesso? 2018-07-26 19:36
Alzate la mano fate vedere come siete coraggiosi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # Andiamo avanti 2018-07-26 20:55
Assessore se le cose vanno come gli sciacalli prevedono sei disposto a coprire di tasca tua le spese? Fai un atto di coraggio dici si o no ah ah ah ah ah
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # giacomo freddi 2018-07-26 22:37
Ma è normale che un soggetto per salvaguardare 100-110 dipendenti debba penalizzare, aumentando del 36% + altro ed eventuale - se la memoria non inganna - 33968 contribuenti?
Perchè, stante il pessimo, se non mancato servizio, per l'anno in corso non applica la riduzione della Tari?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk