Specchio a Federcommercio: "Lavoriamo per ridurre abusivi al mercato"

“Quello degli abusivi al mercato è un problema atavico a cui stiamo cercando di dare risposte, anche se prima non è stato fatto granché. Abbiamo approvato il documento strategico e lo mettiamo in pratica, faremo il bando e metteremo disegneremo le strisce, così sarà più facile individuare i possibili abusivi”.

 

Il consigliere delegato al commercio, Vincenzo Specchio, replica alle accuse di Federcommercio che ha acceso i riflettori sulla situazione “allo sbando” del mercato che si tiene a Cerignola il mercoledì (quartiere Fornaci, con circa 400 operatori) e il venerdì (via Piave, con circa 30 operatori).

“Vogliamo che sia un anno zero. Certo, servono controlli, e credo che con le strisce vi saranno più accertamenti, ma questo non è un settore di mia competenza, dipende da chi gestisce la sicurezza”, aggiunge il consigliere di Federazione Civica, che torna a parlare anche sul possibile conflitto d’interesse che riguarda la sua figura e i ruoli occupati.

“Non sono più il presidente di Confcommercio, ma dopo l’elezione del nuovo referente provinciale sono decadute tutte le cariche a io ho soltanto un ruolo di facente funzioni, una sorta di traghettatore verso una nuova elezione, alla quale preannuncio che non parteciperò. Inoltre – aggiunge Specchio – l’agenzia Cerignola Produce che presiedo non ha partita IVA, non fa utili, lavora a costo zero ed è uno strumento di supporto alla mia attività di consigliere delegato. Non credo sia un male per la cittadinanza”, riferisce.

Per quanto riguarda il mercato del venerdì, che ha avuto una genesi tribolata con tre trasferimenti, Specchio continua a rimarcare che “trovo Piazza della Libertà la migliore posizione per il mercato, anche se è stato deciso diversamente e i dirigenti hanno optato per via Piave. Per quanto riguarda questo mercato, però, trattandosi di semplice spostamento non c’è bisogno di una graduatoria, al contrario di ciò che sostiene Federcommercio”. Dunque, il consigliere di Federazione Civica promette a breve più controlli anti abusivi (“o quantomeno cercheremo di regolarizzare le posizioni”) e rimanda al mittente le accuse di conflitto di interesse su una situazione, quella del commercio, che al momento è molto delicata. “Voglio che anche con Federcommercio vi sia una dialogo costruttivo, sempre nel limite della cortesia e delle regole. Stiamo lavorando per il bene della città e degli operatori. Da un mese lavoriamo anche all’installazione di bagni chimici al mercato. Lo facciamo in silenzio, anche se altri preferiscono uscire pubblicamente a prendersene i meriti”, incalza Specchio.

Michele Cirulli

 

 


Commenti 

 
+7 # Cirillo 2018-07-23 12:32
Ma questo specchio è per caso quello che vende i dolcevita del mercato?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # giacomo freddi 2018-07-23 14:07
Sig.Spechio!! Lei è un commerciante, quindi, stia dalla perte/difenda i commercianti.Che motivo c'era di spostare il mercato del venerdì? Finirà anche per Lei.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # Chichino 2018-07-23 15:07
Ma perché non continui a vendere quella merda di vestiti damascati baroccho e te ne vai affanculo con tutta la corte del re sole?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Mercatale da 20 anni. 2018-07-23 22:01
Ma state sempre a parlare di abusivi, io conosco tutti i miei amici-colleghi da 20 anni e sono tutti titolari di licenza al mercato. Quindi non infangate la categoria di noi commercianti agli occhi dei cittadini-clienti. Signor Specchio ci aiuti, sei un commerciante come noi. Già paghiamo tante tasse e invece di aiutarci ci complichiamo andando con le strisce a vedere se uno supera di un millimetro la misura della bancarrlla. Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

 


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk