Droga, evasione, resistenza: 5 arresti

E’ di cinque persone arrestate in flagranza di reato il bilancio degli ultimi controlli e delle ultime operazioni di servizio condotte dai Carabinieri della Compagnia di Cerignola. Il primo a finire in manette è stato HILI VLAD, cl. '97, incensurato di origini rumene, ormai da tempo residente a Cerignola.

 

Era da parecchio che i militari della Stazione di Cerignola lo tenevano sotto controllo.

A bordo del suo scooter alla vista dei militari riusciva sempre a dileguarsi facendo perdere le proprie tracce, salendo sui marciapiedi o andando controsenso nei vicoli cittadini. Nei giorni scorsi i militari hanno finalmente capito il motivo delle fughe del giovane. Caduto con il motorino nell'ennesimo tentativo di sfuggire al controllo di una pattuglia, è stato bloccato e perquisito. I Carabinieri gli hanno così trovato addosso non solo 70 euro circa, della cui provenienza il giovane non è riuscito a dare spiegazioni, ma anche un quantitativo totale di 12 dosi di cocaina per circa 4 grammi, una stecca di hashish di circa 3 grammi e, a casa, 3 piante di marijuana dell’altezza di circa 40 cm. Ulteriori accertamenti sono in corso per individuare un eventuale altro locale dove il giovane potrebbe custodire ulteriore stupefacente. Il giovane, comunque, è stato sottoposto agli arresti domiciliari e risponderà del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Doppio arresto per evasione, poi, effettuato nei confronti di TULLO MICHELE, cl. '75, e TOLOMEO GIORGIO, cl. '65, entrambi pregiudicati cerignolani. Gli stessi, che stanno scontando una pena definitiva per reati contro il patrimonio, sono stati sorpresi dai militari dell'Aliquota Radiomobile del NORM e della Stazione all’esterno delle rispettive abitazioni senza alcuna autorizzazione. Su disposizione del Pubblico Ministero di turno sono entrambi stati risottoposti agli arresti domiciliari.

Ancora l'Aliquota Radiomobile del NORM, poi, ha arrestato DIMODUGNO GIUSEPPE, cl. '80, pregiudicato cerignolano, per resistenza a pubblico ufficiale e per la violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale di P.S. a cui è sottoposto. L’uomo, sprovvisto di patente perché revocata, alla vista della pattuglia si era dato alla fuga, facendone nascere un inseguimento che si era concluso dopo alcuni chilometri, durante i quali i militari erano rimasti a vista del fuggitivo che, per le vie del centro, più volte aveva rischiato di investire anche alcuni pedoni. La fuga si è poi conclusa con l’arresto dell’uomo che, bloccato, è stato ammanettato e condotto prima in caserma e poi agli arresti domiciliari.

Analogo episodio quello in cui è finito in manette MONOPOLI GIROLAMO FABIO, cl. '82, anch’egli pregiudicato di Cerignola. L’uomo, a bordo di un’autovettura sprovvista di assicurazione, fermato per un controllo dai militari della Stazione di Cerignola, in grave stato di alterazione psicofisica si è scagliato violentemente contro i militari che, dopo il vano tentativo di portarlo alla calma, non hanno potuto far altro che ammanettarlo e dichiararlo in stato di arresto per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, che su disposizione del Pubblico Ministero di turno è stato sottoposto agli arresti domiciliari, è anche stato denunciato a piede libero per guida sotto l’effetto di stupefacenti e di sostanze alcoliche.

 


Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk