De Cosmo torna in campo, in F.I. Curiello e Vitullo ai raggi X

Forza Italia cerca di riorganizzarsi e di approfittare del trend positivo iniziato dopo le politiche del 4 marzo. Oltre ad una iniziativa del prossimo 8 giugno, con tema bullismo, i berlusconiani tentato di aprire le porte del partito iniziando una sorta di scouting anche nei partiti potenzialmente alleati.

 

Il convegno sul bullismo sarà importante perché metterà allo stesso tavolo le varie anime degli azzurri: il coordinatore provinciale Raffaele Di Mauro, il vicepresidente del consiglio regionale Giandiego Gatta e il coordinatore regionale Luigi Vitali.

Sarà un banco di prova non solo provinciale, dopo la nota querelle Gatta-Vitali sulla riorganizzazione del partito, ma soprattutto locale. Anche perché- ed è un dato assolutamente inedito- a dare i saluti istituzionali ci sarà solamente il consigliere comunale Antonio Bonavita, mentre sui manifesti non appaiono i nomi di Natale Curiello e Paolo Vitullo. L’atteggiamento dei due, che dalla segreteria danno comunque per “presenti”, è sotto la lente di ingrandimento di un’ala del partito.

La loro posizione ambigua nei confronti di Metta, ed il mancato sostegno alla mozione di sfiducia lanciata dal Pd sul caso Sia srl, hanno aperto qualche squarcio anche nella compagine di Forza Italia. Il futuro – è la domanda che serpeggia tra gli azzurri – è da intendersi vincolato all’attuale amministrazione comunale o Metta sarà escluso dalle prossime amministrative? Se le dichiarazioni ufficiali sono sibilline, diversi sono i rumors interni.

Quando il Partito Democratico ha proposto la sfiducia al primo cittadino, dopo la nota “cicoriata” ai danni di Metta sotto la Prefettura di Foggia, i consiglieri forzisti sono rimasti alla finestra senza prendere posizione, accentuando – soprattutto all’interno- malumori diffusi. Il coordinatore cittadino Pierluigi Barbaro, al contrario, spiega cosa sia successo: “La sinistra, o quel che ne resta, continua a fare sciacallaggio politico su quella che può definirsi una emergenza di portata incalcolabile. Sarebbero in attesa di una risposta ad una domanda mai fatta a meno di non voler pretendere di ritenere una notizia spiattellato su qualche profilo Facebook una mozione. Nessuno e ribadisco nessuno ha mai informato formalmente Forza Italia di questa tanto enfatizzata mozione. Fanno da coro a questa non notizia alcuni dei corresponsabili del disastro SIA”, è stato il commento dell’avvocato berlusconiano.

Polemiche a parte, resta da capire quale sia la posizione di Forza Italia rispetto ai rapporti con Franco Metta e da qui nasce la contrapposizione tra falchi e colombe, rispettivamente contrari e possibilisti rispetto ad un futuro patto con l’attuale sindaco civico.  Su questo aspetto si gioca anche la tenuta dell’intera coalizione di centrodestra, con Fratelli d’Italia assolutamente contraria ad inserire Metta nella platea degli attori di destra, e la Lega che cerca a piccoli passi di ritagliarsi un ruolo cercando contatti con qualche consigliere comunale di maggioranza e minoranza, per ora senza riscontri favorevoli.

De Cosmo ri-scende in campo: "Progetto ampio, accogliamo tutte le forze"

Francesco De Cosmo torna in campo. Dopo le esperienze da assessore nella giunta Giannatempo, il commercialista cerignolano si riorganizza con un “think tank” che cercherà di raccogliere pezzi di politica e di società civile. L’associazione “De Gasperi” per ora conta decine di adesioni provenienti da più mondi e riceve diversi indirizzi politici. Quel progetto di certo si trasformerà in un contenitore politico.

“Sarà una federazione di partiti e associazioni e lo premetto in partenza: non sarò io il candidato sindaco di questa coalizione, anzi, il candidato dovrà essere individuato all’unanimità da tutti i soggetti che vi aderiscono”, spiega il commercialista. L’ex assessore all’urbanistica ed ex patron del Cerignola Calcio ha già preso contatti con la Lega di Francesco Merafina, con l’Udc di Franco Reddavide, con la Dc di Antonio Campaniello, perfino con pezzi che gravitano intorno alla galassia del movimento 5 stelle.

“Apriremo il circolo a chiunque, purchè ci sia uniformità di vedute su quanto stia succedendo nella città. Per noi i cardini principali sono legalità ed ordine. Soprattutto legalità, visto che in questi anni si sono perse le regole. A due anni dalle votazioni ogni dichiarazione su alleanze e coalizioni è inutile, ma posso dire che peggio di così, a Cerignola, non può andare”, osserva De Cosmo.

Le voci di una sua discesa in campo si sono susseguite con rapidità negli ambienti politici, tanto che ad essere interessati potrebbero essere anche consiglieri di maggioranza. “Il candidato di Forza Italia può essere Metta, ma di sicuro non il nostro e di chi sostiene il nostro progetto. Mi chiedo e chiedo alla gente: per quale motivo Metta dovrebbe ripresentarsi come sindaco? Perché ha fatto le rotonde mentre faceva fallire la SIA?”, ironizza De Cosmo.

L’associazione politico culturale “Alcide De Gasperi” uscirà allo scoperto con iniziative pubbliche. La riorganizzazione delle forze politiche è già in atto: le amministrative del 2020 sono un obiettivo a cui si pensa in maniera trasversale, considerando che la figura dell’attuale sindaco risulta essere costantemente divisiva, tanto da favorire la rinascita di nuove e vecchie formazioni.


Michele Cirulli

 

 

 

 


Commenti 

 
+8 # Garanzia 2018-06-06 07:26
Sarà necessario garantire la prosecuzione degli appalti assegnati da metta. Se no quelli si arrabbiano. Allora cerchiamo una persona a loro vicina.
CAPITOOOOOO???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # Conte di Montecristo 2018-06-06 10:33
Barbaro, per chiedere di sfiduciare Metta che volevi la domanda scritta con carta da bollo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # comando 2018-06-06 11:38
chi comanda è curiello.
gli altri, barbaro per primo, non contano niente.
vi devo spiegare io perché ??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # cazzate 2018-06-06 17:03
Non hai capito proprio nulla. I due consiglieri sono solo attappirati per il fatto che il partito, per la prima volta nella storia di forza italia, sta prendendo le distanze da loro. Mi pare che l'atteggiamento ambiguo non sia del partito che sta cercando di dialogare con tutti ma dei consiglieri. Non capisco perchè nei commenti si debbano fare offese. Se la sinistra ha fatto una mozione perchè renderla di dominio pubblico ? Perchè mettere in condizione il sindaco di predisporre correttivi evitando in tal modo di rendere inefficace la mozione? Se la sinistra smentisce il commissario faccia i nomi dei consiglieri di forza italia con cui ha condiviso la mozione di sfiducia che non ha mai avuto una sola possibilità di sfiduciare il sindaco?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # rino 2018-06-06 19:15
SI COMANDA A CASA PROPRIA NEL CASO. IN POLITICA E DA ELETTI SI OPERA PER CONTO DEI CITTADINI.INOLTRE CURIELLO CHE DEVE COMANDARE, FORSE QUALCHE PICCOLO VANTAGGIO A SE STESSO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Moralisti di sta minchia 2018-06-06 21:13
Tu o saggio guidaci spiegaci perché.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # Saverio 2018-06-06 11:45
Vitullo e Curiello si palleggeranno Metta per gli altri due anni e poi lo molleranno.
Vitullo ha già avuto l'assunzione della moglie.
Curiello continua ad avere appalti per il tramite di (biiip!).
gli altri componenti di Forza Italia devono solo far finta di appartene a un partito politico.
Su quel Comune, ormai, comandano i milanesi. Chi può scappi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # rino 2018-06-06 19:24
infatti purtroppo sembra così, i milanesi: però le indagini quando si avviano? il prefetto, la procura, nessuno si interessa. Vi consiglio la prossima volta di votare persone semplici, oneste e non soggetti legati al milanese o al cartaginese con il consigliere di turno che ha atteggiamenti da mafiosetto; che facciamo i film?
apparte la retorica che rappresenta una realtà, ma questi soggetti portano il paese nel vicolo ceco; questi soggetti danno cattivo esempio ai giovani. ma mi dite che esempio può mai dare un CURELLO CONSIGLIERE? CHE SOGGETTO STRANO E AMBIGUO. CITTADINI DEDICHIAMOCI PER L'ONESTA E LEGALITA'. VOGLIAMO UNA POLITICA PULITA COME' STATO IN PASSATO; ABBIAMO AVUTO DEI MOMENTI BUONI A CERIGNOLA. CIAO
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Lo squalo 2018-06-06 14:07
LATR MATRIKOLAT
Ignobile...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # sacc 2018-06-06 17:08
Non un solo commento sensato. Solo offese e calunnie. Mi pare comunque che la posizione di decosimo denoti il fallimento del suo ingresso in forza italia e in fratelli d'italia. Non credo che la posizione di chiusura dei due partiti del centrodestra sia sbagliata. Piuttosto è la lega che deve fare chiarezza. Ben presto verrà presa d'assalto e allora sarà davvero impossibile ricompattare il centrodestra. In questo modo si consentirà agli incapaci (politicamente parlando) della sinistra e a metta di concorrere nel 2020. Il popolo è davvero inebetito dalle chiacchiere della sinistra e non riesce a vedere oltre il proprio naso.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # rino 2018-06-06 19:28
scusa perchè non dai un consiglio concreto; abbiamo bisogno di trovare persone oneste e veramente competenti; dove le troviamo a cerignola?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Sacc 2018-06-06 20:58
Tu. Proponiti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Pastore 2018-06-06 20:15
Tutta gente politicamente vecchia e bruciata e nomi di segretari falsi! Restate a casa e spazio ai giovani!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Moralisti di sta minchia 2018-06-06 21:00
Tu con il tuo falso nome potresti essere l'alternativa magari ai segretari falsi. Che ne pensi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Michele digiorgio 2018-06-07 07:59
Questo soggetto, dice di avere alleanze con il Movimento 5 Stelle a cerignola?

Falso!
L'unico referente in tutta la provincia di Foggia, è il consigliere regionale Rosa Barone. Che non ha rilasciato dichiarazioni a conferma.

La dichiarazione resa, da questo soggetto, è totalmente falsa.

A meno che, qualche gruppo di disperati, che ha solo votato Movimento 5 Stelle, pensa che con la carriera politica, potrebbe trarne benefici.

Non certo nel Movimento 5 Stelle.

Consiglio all'autore dell'articolo, di verificare le dichiarazioni, prima di pubblicare falsità, sul conto del Movimento 5 Stelle. Che non fa nessun tipo di alleanza. Ma solo accordi di programma.
Con garanzie messe per iscritto, e totali coperture finanziarie.

Il parassitismo, e la spartizione di probabili poltrone, lasciamoli ai morenti partiti in totale estinzione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

Tutti assunti | Fa tenerezza notare come per le critiche rivolte a consiglieri, assessori, giunta da parte di giornali o cittadini si scateni la macchina della “famiglia”. Non del fango, anche se in molti casi “famiglia” e “fango” sono sinonimi. Quindi per la critica ad X, vengono fuori in maniera sgraziata papà, fratelli, mamme, fidanzatine, novelle mogliettine, cugini, zii, mariti inconsapevoli, pronipoti e avi dall’oltretomba. Risultato? Rendono ancora più ridicoli gli oggetti delle critiche. Quindi, ci sentiamo di assumere a Marchiodoc.it tutti quei parenti dei personaggi pubblici, perché sono loro – più di noi o di chiunque – a dare la misura della pochezza della classe politica locale.
marchiodoc.it


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk