Persecuzione, minacce e aggressioni in condominio: l'assurda storia finisce con le manette

Dal mese di aprile dello scorso anno una giovane mamma di Cerignola, rimasta vedova solamente l'anno prima, e i suoi figli, di 15, 13 e 3 anni, sono stati vittime di un'assurda persecuzione da parte di una famiglia che viveva al piano superiore del loro stesso condominio.

 

Dopo anni di normale convivenza, per motivi apparentemente inspiegabili, CIRULLI Luigi, 44enne, la moglie MADDAMMA Annalucia, 41enne, e la sorella di quest'ultima, MADDAMMA Serafina, 44enne, avrebbero iniziato a cogliere ogni anche più banale pretesto per aggredire, dapprima solo verbalmente, poi anche fisicamente, la donna e i suoi figli. Nel corso del tempo le prime minacce sarebbero diventate sempre più pesanti, come anche gli insulti e le intimazioni ad abbandonare il loro appartamento, fino ad arrivare, lo scorso 24 ottobre, ad un autentico agguato, allorquando i tre, atteso l'arrivo delle loro vittime nei pressi del portone di ingresso dello stabile, le avrebbero aggredite con schiaffi, pugni e calci, il CIRULLI addirittura trascinando la figlia 13enne per i capelli. Le lesioni erano state poi refertate presso l'ospedale di Foggia, in quanto le vittime avevano avuto paura, se fossero andate a quello di Cerignola, di incontrare nuovamente i loro aggressori.

Tale timore aveva poi portato la donna a trasferirsi con i figli dapprima a casa della madre, e poi dal fratello ad Orta Nova, con non pochi disagi, soprattutto per la frequenza scolastica dei minori.

Ma neanche questo trasferimento era servito. Le aggressioni, infatti, sarebbero continuate anche successivamente, convincendo la donna, finalmente, a sporgere denuncia presso i Carabinieri di Cerignola.

I militari dell'Arma, raccolti i riscontri necessari, hanno quindi informato della situazione la Procura della Repubblica di Foggia che, a propria volta, constatata la gravità del contesto, ha poi richiesto al G.I.P. l'emissione di un provvedimento che, in attesa della definizione processuale, vi ponesse fine.

Nella mattinata odierna, quindi, i Carabinieri di Cerignola si sono presentati dai tre indagati per notificare loro un'ordinanza di custodia cautelare, che ha portato il CIRULLI, a causa dei suoi precedenti penali, nel carcere di Foggia, e le due donne, grazie alla loro condizione di incensurate, agli arresti domiciliari.

 


Commenti 

 
+3 # Costante 2018-03-06 13:07
Naturalmente nessuno ha visto né sentito niente
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk